Pedullà: "Ramirez k.o., a rischio l'operazione sull'asse Roma-Bologna"

18.01.2014 17:21 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Fonte: alfredopedulla.com
Pedullà: "Ramirez k.o., a rischio l'operazione sull'asse Roma-Bologna"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Ecco l'ultima news di Alfredo Pedullà, pubblicata sul suo sito ufficiale: "L'ultima offerta del Guangzhou per Alessandro Diamanti è davvero incredibile: triennale da circa sette milioni a stagione, più benefit e altre comodità. Al Bologna undici milioni per il cartellino. Da lunedì scorso, quando ve ne abbiamo parlato per la prima volta in esclusiva, i contatti sono stati continui. Adesso l'ultima decisione spetta a Diamanti, di sicuro la tentazione è grossa. L'idea era inizialmente per l'estate, ma ora esiste la volontà di anticipare. Il Bologna per ora smentisce e fa bene, ma non può ignorare la proposta. E si sta muovendo a prescindere: con la Roma c’è un accordo di massima per l'operazione Ramirez, quest'ultimo ormai è sul punto di lasciare il Southampton. Il Bologna, che tra l'altro avanza alcune rate dagli inglesi, potrebbe tesserarlo come extracomunitario. E da luglio la Roma sarebbe libera di rilevare il cartellino dopo un parcheggio per cinque mesi. Sabatini è da sempre un grande estimatore di Ramirez, il Bologna riflette su Diamanti e prepara le soluzioni alternative".

Pedullà ha successivamente aggiornato lo scenario per la trattativa dopo l'infortunio dell'uruguaiano in Sunderland-Southampton: "Appena due ore va vi avevamo parlato in esclusiva della possibile operazione congiunta Roma-Bologna finalizzata a riportare Gaston Ramirez in Italia, con i giallorossi che lo preleverebbero dal Southampton e lo parcheggerebbero per 5 mesi in Emilia Romagna, consentendo così al club rossoblu di dare l'ok a Diamanti per il passaggio (economicamente vantaggiosissimo) al Guangzhou. Pochi minuti fa la notizia che potrebbe far saltare tutto: il centrocampista uruguaiano, entrato al minuto 74 della gara di Premier League contro il Sunderland, è stato costretto a uscire in barella dopo soli 13 minuti dal suo ingresso in campo a causa di un serio infortunio, la cui entità verrà valutata nei prossimi giorni. Un problema che rischia seriamente di compromettere l'affare di mercato: le dirigenze attendono novità importanti dall'Inghilterra, probabile che a questo punto debbano cambiare le proprie strategie".