Viviano: "Sul secondo gol di Totti ho commesso un grave errore"

08.12.2012 23:39 di Alfredo Garofalo Twitter:    vedi letture
Viviano: "Sul secondo gol di Totti ho commesso un grave errore"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Viviano a Sky Sport

"Partita a due facce per me? Gara strana. Si dice che il portiere bravo sia quello che faccia meno errori. A volte succede di sbagliare. La gara? Una grande partita. Loro hanno creato molto e noi abbiamo concesso troppo. Sentirsi responsabili di una sconfitta non è bello. Io sono il primo che ci tiene da morire. L’unica medicina è lavorare. Verranno tempi migliori. La sconfitta ci ridimensiona? No, non è la prima volta che vengo a giocare a Roma e abbiamo dimostrato personalità. Usciamo consapevoli della nostra forza. La peggiore Fiorentina della stagione? Non abbiamo fatto una prestazione al livello delle altre. Siamo stati molto discontinui. Loro comunque sono una grande squadra con grande qualità. Il gol di Totti? La palla fa una traiettoria strana ma ho commesso un errore nel tuffarmi dal momento che la palla è centrale. Ho fatto una cosa orribile. Noi micidiali sui calci piazzati? Abbiamo una percentuale altissima e sono una risorsa importante per noi”.

Viviano alla Rai

“Deluso per oggi? La partita oggi è stata decisa in parte da me, sul secondo gol di Totti potevo fare decisamente meglio. La partita? La Roma è una squadra forte, dispiace per il risultato, è stata una partita rocambolesca, ma usciamo dal match con la consapevolezza che abbiamo fatto complessivamente bene. Occasioni da gol? Bello spot per il calcio, ma dispiace perdere. La mia prestazione? Oggi ci metto la faccia, io sono fatto così, ho sbagliato e faccio mea culpa”.

Viviano a Mediaset

"Serataccia per me? Sì, non è andata bene. E' sempre facile parlare quando si fa bene. Io stasera ho sbagliato molto. Se mi turbano le critiche? Il ruolo del portiere è questo. E' normale che sono arrabbiato. Io cerco di sopperire tutto con il lavoro. Io stasera ho fatto belle parate ma anche errori banali. Non sono contento. E' l'atteggiamento che è sbagliato"