Virtus Entella, Icardi: "Tifo Roma, ho fatto il raccattapalle all'Olimpico. Non so cosa proverò lunedì, ma la prima cosa che farò è guardare la curva sud"

12.01.2019 23:45 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:   articolo letto 13219 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Virtus Entella, Icardi: "Tifo Roma, ho fatto il raccattapalle all'Olimpico. Non so cosa proverò lunedì, ma la prima cosa che farò è guardare la curva sud"

Il calciatore della Virtus Entella, Simone Icardi, ha parlato al Secolo XIX della sfida di lunedì prossimo contro la Roma, in programma all'Olimpico alle 21:00: "Ho calpestato il prato dell'Olimpico da raccattapalle ma non ci ho mai giocato. Ho passato tantissime domeniche a bordo campo e nella curva sud, il cuore del tifo giallorosso. Non so cosa proverò salendo quella scaletta dell'Olimpico. La Roma è sempre la Roma, ma questa serata ce la siamo guadagnata con sudore, impegno e sacrificio e ce la vogliamo godere tutta fino in fondo, senza perdercene nemmeno un secondo".

Queste altre dichiarazioni dell'attaccante, rilasciate a SportWeek: "Se segno alla Roma che faccio? Prima devo stare attento a segnare nella porta giusta... Io sono un cuore giallorosso, mio padre mi portava in curva e lui ancora la frequenta. Quando sono arrivato all'Entella e ha visto il colore della maglia - celeste - mi ha detto: "Ma proprio in una squadra che ha la maglia biancazzurra come la Lazio dovevi finire?". Ho dovuto convincerlo che sono i colori dell'Albiceleste, la nazionale argentina. Ma se faccio gol esulto, la mia squadra è questa. E se segno, a quel punto speramo pure de passà er turno.... Quando entrerò in campo cosa farò? Guarderò la Curva Sud. A chi chiederò la maglia? Se ci sarà, a Daniele De Rossi. È il mio idolo, quando sono arrivato alla Roma, a 11 o 12 anni, lui esordiva in prima squadra. Sono stato nelle giovanili fino agli Allievi regionali, ho avuto Montella come allenatore nei Giovanissimi nazionali. Se De Rossi non gioca? La chiedo a Lorenzo Pellegrini, mio ex compagno da ragazzino".