OLIMPICO - ten Hag: "Dovremo adattarci all'atteggiamento della Roma. I giocatori convocati stanno tutti bene". VIDEO!

15.04.2021 07:56 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
OLIMPICO - ten Hag: "Dovremo adattarci all'atteggiamento della Roma. I giocatori convocati stanno tutti bene". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il tecnico dell'Ajax, ten Hag, ha parlato ieri nella conferenza stampa di avvicinamento a Roma-Ajax.

Cambierà qualcosa rispetto all'andata?
"Abbiamo creato molto all'andata, abbiamo diverse varianti, vediamo domani".

Con la stessa partita dell'andata il risultato sarebbe lo stesso?
"Abbiamo imparato dalla gara d'andata, il risultato non ci ha favorito ma abbiamo giocato bene. Siamo ottimisti, domani lotteremo".

L'aspetto tattico?
"Dipenderà dagli spazi che ci lascerà la Roma, potrà pressare in diversi modi. Dovremo adattarci al loro atteggiamento".

Le squadre italiane?
"Le squadre italiane dal punto di vista mentale sono complicatissime. Contro l'Atalanta ci siamo fatti rimontare, così come con la Roma. Dobbiamo migliorare, le squadre italiane sono di altissimo livello sia a tatticamente che tecnicamente".

Gli infortunati?
"Tutti quelli che sono venuti con noi stanno bene e possono giocare".

Come contrastare il contropiede della Roma?
"All'andata abbiamo concesso pochissimo, domani dovremo fare lo stesso".

Nelle trasferte europee avete sempre fatto bene.
"Non cambia niente tra casa e fuori, si gioca sempre undici contro undici. Domani affronteremo la gara con questo spirito".

Chi gioca terzino destro?
"Abbiamo diverse possibilità, ma non rivelerò chi giocherà. Può giocare Klaiber, può essere spostato Timber, abbiamo diverse possibilità".

Il difensore centrale?
"Dipende dalla condizione fisica. Chi è venuto sta bene, ma c'è anche chi ha giocato meno. Dovrò fare ultime valutazioni. Dipenderà anche da cosa avremo bisogno a livello tattico".

Tadic a sinistra?
"Lui ha un rendimento straordinario in quella posizione, ma può ricoprire altri ruoli. Può fare la prima punta, dipende da cosa serve".

L'eliminazione sarebbe un fallimento?
"No, continuerò ad allenare l'Ajax anche in caso di eliminazione. Sono concentrato sull'Ajax, ho un contratto per l'anno prossimo e sto bene qui. Sto costruendo la squadra per il futuro e siamo pronti a misurarci contro grandi avversari".

Come sta la squadra?
"Stiamo bene, siamo felici di giocare ogni tre giorni. Il gruppo è in crescendo".

Durante la sosta avete migliorato la condizione?
"Contro la Roma abbiamo giocato una partita straordinaria dal punto di vista della condizione fisica, anche con alcuni giocatori fuori".