Vittoria per 2-1 all'andata, tutti i precedenti nella storia europea della Roma

13.04.2021 22:24 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Vittoria per 2-1 all'andata, tutti i precedenti nella storia europea della Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Giovedì sera la Roma proverà a proseguire nel proprio cammino europeo. Per farlo dovrà superare l'Ajax e potrà contare sul buon vantaggio ottenuto battendo i lancieri 2-1 nel match di andata. Una vittoria ancora più preziosa perché ottenuta ad Amsterdam, quindi fuori casa, dove i gol canonicamente valgono doppio. Anche se quest'anno, con gli stadi chiusi, il fattore campo ha diminuito la propria efficacia, una vittoria per 1-2 in trasferta è pur sempre un grande risultato. Vediamo nel dettaglio come la Roma si è comportata nella sua storia quando, nelle competizioni europee, ha ottenuto un vantaggio come quello con cui si presenterà alla sfida dell'Olimpico di giovedì.

VANTAGGIO ESTERNO - Nelle due occasioni in cui la Roma ha ottenuto un 1-2 fuori casa nel match di andata è sempre riuscita a passare il turno, facendo valere il prezioso vantaggio dei gol in trasferta. Vediamo nel dettaglio le occasioni:

CLUB BRUGGE-ROMA - Nei sedicesimi di Coppa UEFA della stagione 2005-2006 la Roma incontra il Club Brugge. L'andata è in Belgio e i giallorossi vincono 1-2, con la rete decisiva di Perrotta dopo il vantaggo ottenuto grazie a una autorete e il pareggio belga. Nel ritorno dell'Olimpico la Roma riesce a mantenere il vantaggio, imponendosi con un altro 2-1 firmato Mancini e Bovo. Poi i capitolini verranno eliminati al turno successivo dal Middlesbrough.

CSKA MOSCA-ROMA - Nei sedicesimi di finale della Coppa delle Coppe 1991-1992 la Roma incrocia il CSKA Mosca. In Russia i giallorossi si impongono 1-2 con la rete di Rizzitelli e un autogol dei russi. Il vantaggio viene mantenuto all'Olimpico, dove i capitolini perdono 0-1, ma vanno avanti grazie alla regola dei gol in trasferta. L'avventura europea terminerà poi ai quarti di finale col Monaco.
 

VANTAGGIO INTERNO - Nei tempi recenti la Roma ha ottenuto tre volte il vantaggio di 2-1 all'Olimpico, dilapidandolo in due occasioni. Testimonianza di come il vantaggio esterno, che è quello con cui i giallorossi affronteranno l'Ajax giovedì, sia molto importante nelle competizioni europee e superiore rispetto a quello interno. Vediamo comunque nel dettaglio le occasioni in cui la Roma ha ottenuto il vantaggio interno: 

ROMA-PORTO - Nella stagione 2018-2019 la Roma pesca agli ottavi di Champions League il Porto. Un buon sorteggio, considerando il secondo posto del girone. All'andata i giallorossi vincono 2-1 all'Olimpico, guidati da uno straripante Zaniolo, autore di una bellissima doppietta. Al 79' però la squadra di Di Francesco subisce il gol di Adrian Lopez, che poi risulterà decisivo: al Dragao il Porto vince 2-1 al termine dei tempi regolamentari, poi sul finire dei tempi supplementari un'ingenuità di Florenzi regala un rigore ai portoghesi, trasformato da Alex Telles. La Roma spreca il vantaggio ottenuto all'andata ed esce dalla Champions.

ROMA-REAL MADRID - Stagione 2007-2008. La Roma di Spalletti incontra il Real Madrid agli ottavi di finale di Champions League. Un sorteggio che sembra proibitivo, ma che regala nottate indimenticabili ai giallorossi. All'andata all'Olimpico Raul porta subito avanti i Blancos, lanciando presagi di sventura, ma Pizarro e Mancini ribaltano il risultato firmano il 2-1 giallorosso. Al ritorno va ancora meglio, con gli uomini di Spalletti che espugnano il Bernabeu con le reti di Taddei e Vucinic. Inutile il gol spagnolo, ancora di Raul, del momentaneo 1-1. Un doppio 2-1 che lancia la Roma ai quarti, dove verrà eliminata per mano del Manchester United.

ROMA-MANCHESTER UNITED - È la stagione 2006-2007. Dopo l'esaltante 0-2 a Lione, la Roma pesca il Manchester United ai quarti di finale. L'andata all'Olimpico è un altro trionfo giallorosso, con Taddei e Vucinic che firmano il successo per 2-1 dei capitolini. Il ritorno però, purtroppo, è storia ben nota: un Manchester United spietato asfalta la Roma 7-1, spezzando bruscamente le ambizioni europee dei giallorossi.

Prossima partita: Roma-Ajax, giovedì 15 aprile ore 21:00
Probabile formazione (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Diawara, Veretout, Calafiori; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.
Ballottaggi: Diawara/Villar, Mkhitaryan/Pedro.
In dubbio: -
Diffidati: Mancini, Villar.
Squalificati: Bruno Peres.
Indisponibili: Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), Kumbulla (distorsione al ginocchio sinistro), El Shaarawy (lesione al flessore destro), Smalling (problema al ginocchio sinistro), Spinazzola (risentimento muscolare quadricipite coscia sinistra).