Nainggolan, 100 e lode

15.12.2014 21:49 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Luca d'Alessandro
Nainggolan, 100 e lode
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Maicon serve verticalmente Ljajic, dribbling tentato dal serbo che accentua la caduta e perde il possesso, la palla vagante viene intercettata prepotentemente ancora da Maicon, in anticipo su Perotti; sguardo al centro, cross morbido, Nainggolan si coordina e con una mezza rovesciata sul primo palo porta in vantaggio la Roma a Genoa. Un gol straordinario, ricco di significati. Prima di tutto per i 3 punti che portano la Roma a -1 dalla Juventus prima in classifica. Poi per gli amanti delle statistiche, perché corrisponde al gol numero 100 della Roma, targata Garcia, in Seria A (in 53 gare per una media di quasi 2 gol a partita). Non è un caso, però, che a segnare questa rete sia stato proprio Nainggolan. Il ninja è, infatti, il calciatore simbolo della Roma di questa prima parte di stagione. “Dispiace non essere andato in Brasile, la Roma sarà il mio Mondiale”, aveva dichiarato a caldo dopo l’esclusione dalla rosa del Belgio, lo scorso maggio. Così è stato. L’estate ha riconsegnato alla causa romanista un giocatore voglioso di dimostrare tutto il suo potenziale ancora inespresso. È suo il primo gol della stagione romanista (e della Serie A, non contando l’autogol di Biraghi in Chievo-Juventus) nella vittoria contro la Fiorentina. Sempre nettamente al di sopra della sufficienza, è riuscito non solo a non far sentire l’assenza nel centrocampo della Roma di uno come Kevin Strootman, ma anche per continuità di rendimento, interdizione e quantità a fare anche meglio. Una crescita costante, di partita in partita, che ha convinto definitivamente Wilmots a convocarlo in pianta stabile nella Nazionale Belga, e lo ha reso per Garcia imprescindibile. La ciliegina sulla torta sono i 3(4) gol segnati, tutti decisivi ai fini del risultato che hanno portato 12 punti alla Roma: Roma-Fiorentina 2-0 (segna il gol dell’1-0), Empoli-Roma 0-1 (suo il tiro che coglie il palo, carambola sulla testa di Sepe e palla in rete), Atalanta-Roma 1-2 (segna il gol del definitivo 1-2) e ieri altro gol partita in Genoa-Roma. Il rovescio della medaglia però è una comproprietà libera con il Cagliari, da risolvere il prima possibile visto che il prezzo del cartellino di Nainggolan continua a salire a ogni sua grande prestazione, nella speranza che la sua ascesa sia direttamente proporzionale alla risalita in classifica della Roma.