Missione Derby: tornare alla vittoria dopo quasi tre anni

14.05.2021 17:30 di Marco Campanella   Vedi letture
Missione Derby: tornare alla vittoria dopo quasi tre anni

Sabato 15 maggio alle ore 20:45, la Roma sfiderà la Lazio nel 176esimo Derby della Capitale: sarà una gara dal retrogusto amaro, entrambe le squadre a settembre speravano di arrivare a questo appuntamento con le alte posizioni in classifica ancora da giocare. Una stagione non all'altezza delle aspettative per le squadre capitoline che si ritrovano ai margini delle zone calde e ben lontane dal loro obiettivo stagionale.


Una motivazione in più per i calciatori della Roma potrebbe essere, oltre quella di allontanare il Sassuolo che insegue il posto valido per la qualificazione alla prossima Conference League, la voglia di tornare al trionfo nella stracittadina dopo quasi tre anni: era il 29 settembre 2018, Pellegrini portò in vantaggio i giallorossi segnando di tacco sotto la Curva Nord; al momentaneo pareggio di Immobile rispose l'ex Kolarov su punizione; chiuse la pratica il colpo di testa di Fazio che portò sul 3-1 il risultato in favore della Roma. Nello stesso campionato, la Lupa uscì sconfitta nel Derby di ritorno sotto i colpi di Caicedo, Immobile e Cataldi
Nella stagione 2019/2020, la prima di Fonseca sulla panchina giallorossa, i due Derby finirono entrambi per 1-1: all'andata al rigore di Kolarov trovò il pareggio Luis Alberto; mentre al ritorno fu Dzeko a portare momentanemente in vantaggio i suoi, poi raggiunti dal gol di Acerbi complice un errore di Pau Lopez.
Il Derby d'andata della stagione in corso rappresenta una vera e propria catastrofe per la Roma: i giallorossi vengono travolti dagli eterni rivali con un netto 3-0 mostrando una delle peggiori prestazioni nella storia della gara più importante della Capitale.

Dopo ben 959 giorni, gli uomini di Fonseca hanno il dovere di riportare la vittoria nel Derby della Capitale nella sponda giallorossa del Tevere

Prossima partita: Roma-Lazio, sabato 15 ore 20:45 (DAZN)
Probabile formazione (4-2-3-1): Fuzato; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Bruno Peres; Darboe, Cristante; Pedro, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.
Ballottaggi: Ibanez-Kumbulla, Villar-Darboe, El Shaarawy-Pedro
In dubbio: -
Diffidati: Veretout.
Squalificati: -
Indisponibili: Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), Calafiori (lesione alla coscia destra), Pau Lopez (lussazione alla spalla sinistra), Spinazzola (lesione al flessore sinistro), Veretout (lesione al flessore destro), Diawara (problema al pube), Perez (risentimento flessore destro), Smalling (fastidio flessore sinistro).