La porta di De Sanctis è la più chiusa d'Europa

23.02.2014 08:00 di Gabriele Chiocchio  Twitter:    Vedi letture
La porta di De Sanctis è la più chiusa d'Europa
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Con gli zero gol incassati anche al Dall'Ara di Bologna, Morgan De Sanctis ha per la sedicesima volta in stagione, su 24 partite di campionato, accolto il triplice fischio di chiusura senza aver raccolto palloni della rete. Ben cinque volte in più della Juventus, che ha preso gol in 13 dei 24 match giocati in campionato lasciando la porta inviolata nei restanti 11 casi, seguita da Fiorentina, con 9 clean sheets all'attivo, e da un gruppo composto da Parma (con 23 partite giocate), Napoli, Lazio, Catania, Genoa e Inter con 8; in coda a questa classifica ci sono Sassuolo e Livorno, che hanno abbassato la saracinesca in appena 2 match in questa stagione.

Allargando il confronto ai più importanti campionati europei, solo il Lille, che giocherà contro il Lione nel posticipo del 26° turno di Ligue 1 e che ha mantenuto la porta inviolata per 1061 minuti, è riuscito a totalizzare lo stesso numero di clean sheets della Roma, ma giocando una gara in più dei giallorossi e avendo quindi una chance in più di incrementare il bottino. Solo il Bayern di Guardiola potenzialmente può agganciare i giallorossi, avendo chiuso la porta in 13 occasioni su 21. Staccate tutte le altre big d'Europa: 12 clean sheets per Atletico Madrid (impegnato oggi con l'Osasuna), Barcellona, Arsenal e Chelsea, rispettivamente in 24, 25, 27 e 27 gare, ancora più indietro Real Madrid e Manchester City con soli 10 incontri terminati a porta inviolata a fronte di 25 e 26 giocati.

Un altro dato che certifica la straordinaria stagione che sta vivendo la Roma di Rudi Garcia, rinata prima di tutto sul piano difensivo: la porta di De Sanctis è, di fatto, la più chiusa d'Europa.