L'avversario - Il pressing dell'Hellas Verona e il pericolo a sinistra

15.07.2020 17:10 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'avversario - Il pressing dell'Hellas Verona e il pericolo a sinistra

Sarà l’Hellas Verona di Ivan Jurić ad affrontare questa sera la Roma allo stadio Olimpico alle 21:45.

PUNTI DI FORZA – Se l’Hellas Verona ha soli 10 punti in meno della Roma lo deve alla difesa, la quarta del campionato per numero di gol subìti (39). Gli scaligeri vanno solitamente subito in pressing quando perdono palla, per tentare di riconquistarla in una zona estremamente favorevole, vicino all’area avversaria. La Roma dovrà essere brava a sfruttare le qualità in fase di impostazione di Cristante (se sarà lui a giocare) per uscire subito dalla prima pressione e attaccare gli spazi che potrebbero crearsi. Si usa il condizionale perché, solitamente, l’Hellas Verona riesce a essere molto compatto con una difesa alta e una squadra corta. I giallorossi potrebbero così tentare di colpire gli avversari in contropiede e la rapidità di gente come Mkhitaryan  potrebbe aiutare. I veneti cercano quasi subito la verticalità con lanci lunghi per la punta o per cercare Lazovic, una sorta di regista laterale molto abile e pericoloso negli inserimenti.

PUNTI DEBOLI – Come già accennato, l’Hellas Verona potrebbe soffrire in contropiede avendo un’identità ben precisa, che porta i veneti a cercare il gol portando molti uomini nella metà campo avversaria e andando in pressing per recuperare il pallone. Se invece la prima linea di pressione viene superata, o il pressing non viene proprio attivato, allora la squadra di Juric si rintana nella propria metà campo chiudendo tutti gli spazi, a volte però schiacciandosi troppo. La Roma dovrà essere brava ad allargare il gioco e a far circolare rapidamente il pallone.

GIOCATORI CHIAVE – Kumbulla è stata la sorpresa nel reparto difensivo mentre Amrabat ha conquistato tutti nel cuore di centrocampo come centrocampista difensivo, dotato di una discreta tecnica oltre che di un buon fisico. Occhio alla fascia sinistra, con Lazovic continua spina nel fianco degli avversari.

La probabile formazione dell'Hellas Verona
Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Günter, Kumbulla, Empereur; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazović; Pessina, Zaccagni; Di Carmine.