Debutto in Prima Squadra per la freccia ivoriana Bamba. VIDEO!

11.12.2020 09:13 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture

"Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità" (cit. Albert Einstein) deve aver pensato Paulo Fonseca quando Calafiori, che sarebbe dovuto partire titolare, è stato costretto al forfait a causa di una gastroenterite. Quest'opportunità, il tecnico portoghese ha voluto darla all'attaccante ivoriano, classe 2002, Mory Bamba che, un po' per il poco utilizzo in Primavera (2 presenze ed appena 13 minuti giocati in stagione) un po' per il ruolo (De Rossi, nel suo 3-4-2-1, lo utilizza come uno dei due trequartisti o come finto centravanti), ha rappresentato una vera e propria sorpresa.
Bamba, con la giusta umiltà, ha saputo sfruttare la chance concessagli di esordire da titolare in Prima Squadra sacrificandosi, in un ruolo non suo, fino al fisiologico cambio con l'olandese Karsdorp al 63'.

IDENTIKIT - Bamba è un attaccante esterno, di piede mancino, che predilige essere utilizzato a piede invertito in un 4-3-3. In possesso di una buona velocità, abbinata ad una tecnica altrettanto buona, basa il suo gioco prevalentemente sul dribbling, nel quale è piuttosto agile, cercando, per lo più, di accentrarsi per calciare a rete.
Nel 3-4-2-1 adottato in questa stagione dal tecnico della Primavera giallorossa, Alberto De Rossi, è stato impiegato sia come uno dei due trequartisti, più per le sue capacità da incursore che da rifinitore, che da finto centravanti, più per la sua ricerca della profondità che per la sua struttura fisica (180cm).
Fonseca, stasera, ha deciso di utilizzarlo come centrocampista di fascia sinistra (ruolo che, in Primavera, ricopre Providence, ineleggibile nella Lista B perché non ha maturato due stagioni di militanza nel Settore Giovanile giallorosso), quindi non a piede invertito, della mediana a quattro mettendo in evidenza le sue lacune sotto l'aspetto difensivo (plausibili visto che è un attaccante) e nei contrasti, sia aerei che non, dove, un po' per struttura (180cm) ma soprattutto per indole, deve migliorare.

STORIA - Mory Bamba nasce il 1° giugno 2002 a Bondoukou in Costa d'Avorio e, dopo aver tirato i primi calci al pallone nel suo paese d'origine, si trasferisce in Italia, precisamente a Roma, insieme alla sua famiglia (il fratello Yaya, classe '99, ha vestito le maglie delle giovanili della Lazio e del Carpi) nel 2014. Nello stesso anno (stagione 2014/2015), viene tesserato dalla Polisportiva Vigor Perconti che lo inserisce, sotto età, nella rosa dei Giovanissimi Regionali Élite.
In maglia blaugrana, attira su di sé le attenzioni della Roma che, nel gennaio 2015, decide di farlo entrare a far parte del suo Settore Giovanile dove, nella stagione 2017/2018, vince il Campionato Nazionale Under 17 Serie A e B sotto età battendo in finale l'Atalanta (Atalanta BC vs AS Roma 2-3, 20 giugno 2018).