Coppa Italia, l'andamento della Roma dal 2008 tra figuracce e prestazioni non all'altezza

19.01.2023 23:20 di Andrea Gonini Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Andrea Gonini
Coppa Italia, l'andamento della Roma dal 2008 tra figuracce e prestazioni non all'altezza
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

L’edizione 2022-23 della Coppa Italia Frecciarossa è entrata nel vivo della stagione, regalando già sorprese inaspettate. Una di queste è indubbiamente l'eliminazione del Napoli da parte della Cremonese, uscita vincitrice dallo stadio Diego Armando Maradona ai tiri da rigore con l'ex giallorosso Felix Afena-Gyan assoluto protagonista. I grigiorossi saranno proprio i prossimi avversari di Mourinho nel match valevole per i quarti di finale.

Per anni la Coppa Italia è stata un'oasi felice per la Roma, tanto da accarezzare l'impresa di divenire la prima squadra a conquistare la stella d'argento per le dieci vittorie della competizione. Successivamente, malgrado il vantaggio di numero di coppe da parte dei giallorossi, è stata la Juventus a ottenere questo primato nel 2015.
Dal 2008 in poi, anno che coincide con l'ultima Coppa Italia vinta contro l'Inter, il club capitolino non è mai riuscito a ripertersi, trasformando questa competizione in un vero e proprio tabù da sfatare.

Vediamo l'andamento delle edizioni della Roma in Coppa Italia a partire dall'annata 2007-2008.

2008-2009 - Con la Roma fresca di vittoria del torneo, l'Inter di Mourinho attua la vendetta eliminando la Roma ai quarti di finale con il risultato di 2-1.

2009-2010 - In quell'annata Claudio Ranieri, subentrato a settembre, condusse la Roma a un passo dallo Scudetto. L'Inter si impose in campionato, mantenendo il margine di due punti fino all'ultimo giornata, e fu anche la vincitrice della Coppa Italia battendo proprio la Roma in finale per 1-0, nel match noto anche per il calcio di Totti a Balotelli.

2010-2011 - La stagione della Roma viene compromessa dalla clamorosa rimonta contro il Genoa da 3-0 a 3-4. A seguito di quel risultato Ranieri si dimette, lasciando il posto a Montella. In Coppa Italia, Ranieri fa in tempo ad aggiudicarsi il derby agli ottavi di finale e batte anche la Juve ai quarti. In semifinale, con l'Aeroplanino in panchina, è ancora una volta l'Inter a eliminare i giallorossi grazie ai risultati maturati nei match di andata e ritorno (0-1 e 1-1)

2011-2012 - La Roma, dopo quindici anni sotto la guida di Franco Sensi prima e della figlia Rosella poi, cambia proprietà. Approdano nella Capitale gli americani che, dopo la decisione di non confermare Montella, decidono di puntare su Luis Enrique. L'avventura della Roma in Coppa Italia termina ai quarti di finale contro la Juventus dopo un 3-0.

2012-2013 - Al timone della Roma, James Pallotta prende il posto di Thomas DiBenedetto, diventando così il nuovo presidente della squadra. Dopo una stagione caratterizzata da più bassi che alti, i giallorossi arrivano fino in fondo al torneo ma escono sconfitti nel derby per 1-0.

2013-2014 - Dopo la deludente finale di Coppa Italia contro la Lazio, l'umore all'interno della piazza romanista non è tra i migliori, ma Garcia (nuovo allenatore) riesce in poco tempo a far tornare l'entusiamo. È una Roma da record: 10 vittorie nelle prime 10 di campionato. L'avventura in Coppa Italia è positiva fino al ritorno della semifinale contro il Napoli. I giallorossi eliminano infatti la Juventus ai quarti allo stadio Olimpico, grazie a un gol di Gervinho. Nell'andata della semifinale la Roma vince contro il Napoli per 3-2 ma il ritorno al San Paolo risulta una disfatta, con la sconfittta per 3-0.

2014-2015 - La seconda Roma di Garcia viene fermata dalla Fiorentina ai quarti di finale. Ai viola basta una doppietta di Gomez.

2015-2016 - Il posto di Garcia viene messo a rischio proprio dalla sconfitta in Coppa Italia, dove i giallorossi vengono eliminati dallo Spezia, militante in Serie B, ai tiri di rigore dopo un deludente 0-0.

2016-2017 - Subentrato a metà della stagione precedente, Luciano Spalletti riporta risultati positivi nella Capitale, raggiungendo anche le semifinali di Coppa Italia, complice anche un tabellone semplice con Sampdoria agli ottavi e Cesena ai quarti. I giallorossi perdono nel doppio confronto con la Lazio, pagando caro il 2-0 subito all'andata, che ha reso vana la vittoria per 3-2 al ritorno.

2017-2018 - Altra brutta figura per la Roma di Eusebio Di Francesco, che esce subito agli ottavi di finale perdendo in casa 2-1 contro il Torino. In quel match, Dzeko sbagliò un rigore.

2018-2019 - La Lupa esordisce in Coppa Italia con una facile vittoria sull'Entella (4-0), ma il cammino si arresta già nei quarti di finale a causa del pesante 7-1 rimediato contro la Fiorentina a Firenze. Rimane tutt'oggi uno dei punti più bassi di tutta la storia del club.

2019-2020 - Dopo le due brutte figuracce nei 2 anni precedenti, la Roma esce dalla competizione in modo più dignitoso. Dopo aver battuto il Parma per 2-0, i giallorossi di Fonseca si arrende ai quarti dopo la sconfitta per 3-1 contro la Juventus.

2020-2021 - La Roma di Fonseca subisce un'altra pesante sconfitta (esattamente due anni fa), non tanto per il risultato (comunque clamoroso) ma per il modo con cui è arrivata. I giallorossi escono dalla competizione all’Olimpico  nuovamente contro lo Spezia, perdendo 4-2 dopo i supplementari. Dopo i 90 minuti regolamentari, Mancini e Pau Lopez si fanno espellere nel giro di un minuto lasciando la squadra in 9; l'ex Verde e Saponara la chiudono. Nuovo pasticcio con il regolamento dei giallorossi, che effettuano un sesto cambio non consentito nei supplementari.

2021-2022 - Nell'anno dell'arrivo di Mourinho, vincente in Conference League, in Coppa Italia la compagine giallorossa si arrende ai quarti di finale contro l'Inter. La partita a San Siro si conclude per 2-0 a favore dei nerazzurri.

2022-2023 - In elaborazione...