Verdone: "La Roma è bipolare. Non c'è una presidenza, ci siamo un po' rotti le scatole"

14.02.2020 18:58 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Verdone: "La Roma è bipolare. Non c'è una presidenza, ci siamo un po' rotti le scatole"

La presentazione del nuovo film di Carlo Verdone "Si vive una volta sola" è stata l'occasione per parlare con l'attore romano della squadra giallorossa e delle sue difficoltà. "La Roma - dice a tuttomercatoweb.com - ora è una gran preoccupazione perché adesso è molto bipolare. Con la Lazio fa una gara eroica e poi si affloscia con squadre più o meno battibili. Purtroppo non c'è una presidenza: non sappiamo chi ha in mano la Roma e questo si riflette sullo spogliatoio. Il presidente deve scendere negli spogliatoi, deve incoraggiare ma si deve anche arrabbiare. Non c'è nessuno, siamo solo noi tifosi che vediamo queste partite e questi saliscendi... Ci siamo un po' rotti le scatole. Vediamo se viene questo Friedkin però ancora non sappiamo niente. Se vince lo scudetto la Lazio cosa faccio? Non scappo da Roma però... mamma mia. Le proprietà straniere? In Italia nel calcio non li mette nessuno i soldi perché è un gioco pericoloso e queste persone che arrivano dall'estero devono fare business in qualche modo. Però se non fanno business la squadra non basta".