Van Persie rilancia l'Arsenal. Chelsea battuto 5-3 a Stamford Bridge

29.10.2011 16:34 di Claudio Lollobrigida   vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Van Persie rilancia l'Arsenal. Chelsea battuto 5-3 a Stamford Bridge
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Grande spettacolo a Stamford Bridge dove Chelsea ed Arsenal si sono affrontate a viso aperto e difese molto allegre. Alla fine finisce 5-3 per gli ospiti, bravi a capitalizzare ogni disattenzione della retroguardia Blues, oggi davvero in serata no. Tre goal di Van Persie, intervallati dal primo goal in Premier di Andrè Santos e dal capolavoro di Walcott permettono alla squadra di Wenger di rilanciarsi nel modo migliore possibile. Tanto da correggere per Villas Boas, con il Chelsea che vede allontanarsi i Manchester e perde il derby londinese dopo 10 anni di imbattibilità.

Emozioni che iniziano sin dai primissimi minuti quando il Chelsea mette in grave difficoltà la statica difesa degli ospiti con le letali accelerazioni di Sturridge e la grande abilità tecnica di Mata, posizionati da Villas Boas ai lati dell'unica punta Fernando Torres. La prima grande occasione della partita è però per gli ospiti con una fuga sulla sinistra di Theo Walcott che semina senza problemi Cole e serve al centro per Gervinho: incredibile errore dell'ivoriano che a porta vuota spedisce fuori. C'è ancora tempo per un errore a pochi passi di van Persie prima del vantaggio di Lampard, che si inserisce centralmente e batte Szczesny di testa su perfetto suggerimento di Mata. Arsenal che si rigetta in avanti e grazie ad un'azione corale da manuale il pareggio arriva subito: Ramsey vede l'inserimento centrale di Gervinho e lo serve battendo la tattica del fuorigioco dei padroni di casa, l'ivoriano a sua volta scarica per van Persie che appoggia in rete l'1-1. Primo tempo denso di emozioni che si chiude con un'altra rete. Sono ancora i Blues a riportarsi in avanti con Terry. Il centrale della Nazionale di Capello mette a nudo tutte i difetti della retroguardia di Wenger andando a concludere al volo su calcio d'angolo battuto da Lampard e gonfiando ancora la rete. Prima frazione che si chiude amaramente per i Gunners, beffati a pochi secondi dal duplice fischio.

Ripresa che inizia con tutt'altri toni per gli ospiti: bastano 3 minuti per pervenire di nuovo al pareggio ancora con un'azione frutto di un eccellente inserimento. Song danza a metà campo e serve lo scatto di Andrè Santos sulla corsia mancina, lasciata incredibilmente sguarnita dalla difesa di Villas Boas. L'esterno brasiliano si presenta così davanti a Cech e lo batte con un preciso sinistro. Ospiti che raggiungono meritatamente il pareggio ma pesano sul risultato le incertezze difensive della difesa blu. Difficoltà che tornano a palesarsi pochi minuti dopo quando Walcott prende palla a centrocampo e parte in dribbling. L'esterno destro della Nazionale inglese ne salta tre in velocità ma viene contrastato e cade a terra. Tutti, compresi i rimanenti difensori Blues, si aspettano il fischio, che non arriva, così il numero 14 si rialza e ne fa fuori altri due battendo Cech in uscita. Goal da consegnare agli annali del calcio per bellezza e perseveranza del numero 14 biancorosso. Villas Boas prova a scuotere i suoi inserendo Lukaku, Meireles e Maoluda nel giro di cinque minuti ma il primo tiro verso la porta avversaria arriva all'80' quando Mata pareggia i conti con un sinistro straordinario che batte Szczesny e si infila all'incrocio dei pali. La partita sembra incamminarsi verso il pareggio, ma a cinque dal termine è ancora la retroguardia guidata da Terry a regalare il nuovo vantaggio ai Gunners. Maoluda effettua un passaggio killer verso il capitano che scivola e concede a van Persie di involarsi indisturbato verso Cech. L'olandese rimane freddo e lo salta, prima di depositare in rete il goal del sorpasso. Cinque minuti dopo finisce in trionfo con l'olandese che finalizza alla perfezione l'ennesimo contropiede concesso e regala all'Arsenal la prima grande vittoria stagionale, nel derby inglese contro il Chelsea, distrutto per 5-3.

Chelsea-Arsenal 3-5
(13' Lampard (C), 36', 85', 90' van Persie (A), 45' Terry (C), 48' Santos (A), 55' Walcott (A), 80' Mata (C))