UEFA apre inchiesta per condotta scorretta contro Pallotta: "È l'UEFA a essere inappropriata. Sto morendo dalle risate"

04.05.2018 15:09 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
UEFA apre inchiesta per condotta scorretta contro Pallotta: "È l'UEFA a essere inappropriata. Sto morendo dalle risate"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

La UEFA ha aperto un'inchiesta con l'accusa di condotta scorretta contro il presidente della AS Roma, James Pallotta. Al numero uno dei giallorossi vengono imputate le frasi del post Roma-Liverpool, quando ha giudicato l'operato dell'arbitro sloveno Skomina, invocando l'uso del VAR in Champions League: "roba del genere è uno scherzo", la frase che ha colpito maggiormente la UEFA, la cui disciplinare giudicherà il caso il prossimo 31 maggio. Anche la società giallorossa è chiamata a rispondere di accensione di fumogeni (stessa accusa mossa anche al Liverpool), organizzazione insufficiente e scale bloccate.
Questa la risposta del presidente giallorosso, riportata da Retesport: "Sono sorpreso dall'apertura di questo procedimento disciplinare. Per me è la condotta Uefa ad essere inappropriata".
Sull'organizzazione insufficiente: "Cosa ne penso? Sto morendo dalle risate. Autorità, Coni e Roma hanno garantito una professionalità che non ho mai visto in nessun evento sportivo. Non potremmo essere più orgogliosi dei nostri fan e della città".

Non sono comunque previsti provvedimenti preoccupanti da parte dal massimo organismo europeo e la stessa UEFA, al termine dell'incontro, si era complimentata con la Roma per l'organizzazione del match. Quando il delegato UEFA deve compilare il report del match deve occuparsi di un’infinità di voci legate alla preparazione del match. Se vuole inserire un commento, o fare anche solo un piccolo appunto, deve forzatamente barrare la casella "insoddisfacente".