Ranieri: "Quando c'ero io a Roma tiravano le bombe carta, ora mettono le carote"

04.12.2015 19:13 di Alfonso Cerani   Vedi letture
Fonte: calciomercato.com
© foto di foto Federico De Luca
Ranieri: "Quando c'ero io a Roma tiravano le bombe carta, ora mettono le carote"

In un video diffuso da calciomercato.com il tecnico testaccino del Leicester Claudio Ranieri ha parlato della contestazione alla Roma: “Se tu vinci e fai bene gli ambienti sono tutti meravigliosi. Se tu non vai bene il più difficile è quello della Roma e Garcia se ne sta rendendo conto. È proprio un modo di vivere il calcio differente. Ogni nazione vive il calcio come la sua società. In Italia, lo diceva anche Churchill, fanno la guerra come se fosse una partita di calcio e la partita di calcio come se fosse una guerra. Io mi ricordo quando arrivai a Roma, la Roma era a zero punti. La prima volta che dormimmo a Trigoria alle due di notte c'erano due bombe carta, stavolta hanno messo le carote". Infine incalzato su un possibile ritorno a Roma: "Lavoro bene a Leicester, non penso a lavorare con la proprietà americana”.