Prohaska: "Io e Di Bartolomei eravamo grandi amici, mi sembra giusto che gli sia stato intitolato un campo"

24.02.2012 12:24 di Francesco Gorzio   vedi letture
Fonte: gazzettagiallorossa.it
Prohaska: "Io e Di Bartolomei eravamo grandi amici, mi sembra giusto che gli sia stato intitolato un campo"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Il sito Gazzettagiallorossa.it ha contattato Herbert Prohaska, ex giocatore della Roma con cui ha vinto lo scudetto del 1982-1983, e compagno di Agostino Di Bartolomei al quale è stato intitolato il nuovo campo A di Trigoria. Ecco le sue parole:

Come ricorda Agostino?
“Mi ricordo di Agostino con grande affetto. Eravamo grandi amici e in più era il mio compagno di camera quando eravamo in ritiro. E’ stato un grande capitano, una grande persona e un grande calciatore. Io quando sono venuto a Roma giocavo al suo posto e lui venne spostato indietro come libero, un ruolo dove fece un anno meraviglioso segnando anche parecchi gol. A quei tempi, come oggi, mi sembrava giusto vincere per un capitano come lui”.

Giudizio sull’iniziativa?
“E’ una bellissima iniziativa. Lui fin da bambino ha sempre giocato nella Roma e mi sembra giusto che gli sia stato intitolato un campo. Per lui sarebbe stato un grande onore”.

Giudizio sulla nuova Roma?
“Quest’anno la Roma ha cambiato tanto: la dirigenza, la proprietà e molti giocatori, perciò anche se sono al quinto posto mi sembra un buon piazzamento. In questo momento non sono una squadra perfetta, ma vedo un gran futuro per questa squadra”.

Alcuni accostano Luis Enrique a Liedholm.
“E’ difficile dirlo, perché Roma non è una piazza molto facile per un allenatore. Lui ha cominciato bene e se resta un altro anno può diventare davvero un bravo allenatore”.