Pelizzoli: "Giocare a Roma un privilegio ma è tutto ampliato. I portieri vanno aiutati dai preparatori"

29.11.2015 11:44 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Fonte: Rete Sport
Pelizzoli: "Giocare a Roma un privilegio ma è tutto ampliato. I portieri vanno aiutati dai preparatori"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

L'ex portiere della Roma Ivan Pelizzoli, oggi alla Virtus Entella, è intervenuto ai microfoni di Rete Sport: "Barcellona-Roma? Mi ha fatto male, ma loro sono di un altro pianeta. Meglio una sconfitta pesante e poi magari 5 vittorie. A me Szczesny piace, è difficile ambientarsi all'estero. E' giovane, bisogna vedere come reagirà alla piazza di Roma. Come si riprende un portiere da una goleada? Un grande aiuto viene anche dal preparatore. Roma è difficile? Difficile e bello allo stesso tempo. Il problema è quando le cose vanno male. E' tutto ampliato. Ma è un privilegio giocare nella Capitale. Chi fa calcio deve passare da Roma. Portieri giovani? Perin è uno dei più forti in circolazione, può essere il vice Buffon, è uno che ha anche la testa, mentalmente va sempre per la sua strada. Presto per giudicare Donnarumma, che è comunque bravo. Un consiglio che do ai giovani è di essere sempre se stessi, di non montarsi la testa".