On this day: "Leoni a San Siro, Cervone ipnotizza Papin"

30.03.2015 10:13 di Danilo Magnani   vedi letture
Fonte: asroma.it
On this day: "Leoni a San Siro, Cervone ipnotizza Papin"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Prosegue l'appuntamento con la rubrica On this day, che commemora un evento del passato romanista sul sito ufficiale della Roma.

30 marzo 1993, Milano - Stadio Giuseppe Meazza
Milan-Roma 1-0
Coppa Italia, ritorno semifinali

Il marzo 1993 portò la Roma sulle montagne russe, un mese di alti e bassi di ogni genere chiuso da una semifinale di ritorno di Coppa Italia davvero difficile da dimenticare. In estrema sintesi quel marzo andò così: il giorno 2 all'Olimpico la squadra di Vujadin Boskov batte 1-0 il Borussia Dortmund nei quarti di Coppa UEFA con un gol di Sinisa Mihajlovic, poi cinque giorni dopo a Cagliari i giallorossi fanno 1-1 mentre in tribuna il presidente Giuseppe Ciarrapico accusa un malore e viene ricoverato. Tre giorni più tardi all'Olimpico semifinale di andata di Coppa Italia, la Roma batte il Milan 2-0 con i gol di Roberto Muzzi e Claudio Paul Caniggia. Seguono un 1-1 con l'Inter a Milano, poi giovedì 18 marzo si appesantiscono i problemi giudiziari di Ciarrapico e in serata arriva l'eliminazione dalla UEFA, con la sconfitta per 2-0 in casa del Borussia. Un deludente 1-1 con il Napoli all'Olimpico fa da prologo alla vittoria per 2-0 a Brescia, rimasta nella storia giallorossa per il debutto in Prima Squadra di Francesco Totti. Un giorno di riposo, poi il 30 la Roma è ancora in Lombardia per la semifinale di ritorno di Coppa Italia. La squadra di Boskov strappa la qualificazione al termine di una partita eroica: il Milan vince 1-0 con un gol di Stefano Eranio ma non basta. La Roma, ridotta in dieci uomini da una discutibile espulsione di Luigi Garzja, regge l'assedio rossonero e a ridosso del 90' dice di no con Giovanni Cervone, che para un rigore a Jean-Pierre Papin mandando di fatto la Roma in finale. Nella doppia sfida con il Torino, a giugno, la Roma al ritorno vincerà 5-2 non riuscendo a ribaltare il 3-0 incassato all'andata.