Oddo: "L'assenza di Klose è decisiva, Roma e Lazio sono alla pari"

11.10.2011 18:25 di Luca Bartolucci   vedi letture
Fonte: Radio IES
Oddo: "L'assenza di Klose è decisiva, Roma e Lazio sono alla pari"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews

Dopo Leandro Cufré, anche Massimo Oddo, ex capitano della Lazio e attualmente in forza al Lecce, è intervenuto ai microfoni di "A tutto campo", trasimssione in onda su Radio IES. Ecco le parole del difensore:

SUL DERBY - "Non si viveva in modo particolare solo la settimana prima del derby, anche quelle due precedenti. Sappiamo quanto è importante a Roma la stracittadina, nessuno vuole perderla, le aspettative dell'ambiente sono altissime. E' una partita fondamentale sia per il popolo laziale che per quello romanista. Io la vivevo abbastanza serenamente, non mi facevo prendere troppo dalle emozioni, certo dipende da calciatore a calciatore. Alcuni la vivono molto male, altri riescono a mantenere la calma. Spesso si dice che i calciatori romani la sentono di più, in effetti è così, si è visto anche in campo che spesso questi giocatori hanno un impatto sbagliato con la partita che ne condiziona tutta la prestazione".

SULLE CINQUE SCONFITTE DI FILA DELLA LAZIO - "La serie consecutiva di sconfitte può pesare molto. Perché sarà sicuramente forte la voglia di ribaltare la situazione, e un'ulteriore sconfitta potrebbe essere vissuta malissimo. Questa è una partita importante ed interessante, dopo tanti anni si vanno ad incontrare due squadre sullo stesso livello, con giocatori importanti da entrambe le parti. La Roma ha cambiato molto quest'anno, la Lazio sta crescendo molto sotto il profilo qualitativo, ha messo dentro giocatori di esperienza e di grande valore.

SULL'ASSENZA DI KLOSE - "Giocatore di assoluta qualità, lo dimostrano le presenze e i gol con la Germania. Essendo un tedesco è un giocatore molto freddo e non dovrebbe sentire l'emozione della partita. Se giocherà potrà fare la diffrenza, la sua assenza invece sarebbe un grande vantaggio per la Roma. La Lazio ha comunque dei giocatori importanti in rosa, non va sottovalutata la presenza di capitan Rocchi".

SU TOTTI - "Ci sono molti giocatori della nostra annata di grande livello. Totti è una bandiera, un punto fermo, e quando ci giochi a fianco anche se sono in una fase calante della loro carriera, ti dà una carica in più averlo in campo. Sono giocatori che assumono un'improtanza fondamentale in campo".

UN PRONOSTICO - "Non me la sento di fare un pronostico. I derby sono impronosticabili, difficilmente si azzecca il risultato. Sono partite strane, giocate su mille episodi. Sicuramente farò il tifo per la Lazio, perchè sono stato e sarò sempre legato ai colori biancocelesti".

DERBY DI MILANO - "Il derby di Milano è una grande partita, tra due grandissime squadre. Il Derby di Roma è un derby nel vero senso della parola. Ci sono differenze abissali tra le due gare. Se perdi il derby di Milano c'è sconforto ma è come perdere una partita qualsiasi. A Roma invece ti trascini l'umiliazione della sconfitta fino al prossimo derby".

SUL LECCE - "Abbiamo perso scontri diretti importanti, non siamo partiti benissimo e il morale non è altissimo. Abbiamo un tecnico nuovo, ci sono giocatori nuovi e abbiamo bisogno di tempo. Siamo una grande squadra e sono sicuro che possiamo fare bene".