Mazzone: "Spero che al derby si giochi a calcio e non a calci. Roma da prime 4 posizioni"

14.10.2011 12:49 di Adriano Mazzone   vedi letture
Fonte: Radio Monte Carlo, "Teo in tempo reale"
Mazzone: "Spero che al derby si giochi a calcio e non a calci. Roma da prime 4 posizioni"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Durante la trasmissione “Teo in tempo reale” sulle frequenze di Radio Monte Carlo, l'ex allenatore della Roma, Carlo Mazzone, ha parlato del derby di domenica sera e del campionato di Serie A in generale:

“Questo derby mi preoccupa, ma non sul risultato. Spero che si giochi a calcio, non a calci. Un pronostico? Sono convinto che sia una partita che finisce in parità perché la Lazio si fa preferire sulla fisicità, sull’atteggiamento tattico e sull’esperienza dei suoi giocatori. La Roma può vantare una maggiore qualità tecnica. Adesso mettiamo ‘sta palla al centro e giochiamo. Totti pigro? Gli addetti ai lavori devono sempre essere rispettosi con gli altri. Dare queste etichette non è simpatico“.
Poi sul campionato: “Io vedo Juventus e Napoli come le piccole sorprese perchè specialmente la Juve ha una storia grossa e il Napoli ha fatto degli investimenti. E poi a ridosso ci stanno Milan e Inter che mi lasciano un po’ perplesso perché succede sempre qualcosa. Il Napoli sta vivendo un inizio di campionato eccezionale con l’entusiasmo oltre i suoi valori tecnici. E poi a queste squadre aggiungiamo anche la Roma che merita rispetto perché ha qualità anche se le manca l’esperienza. Se maturassero presto questi ragazzi, la Roma potrebbe non dico vincere lo Scudetto, ma essere competitiva. Da primi 3 posti? Da primi 4, direi. Deve maturare. Ha tanti giovani importanti, però hanno bisogno di tempo“.