Juan: "Torno a Roma per iniziare al meglio la stagione"

26.07.2010 19:09 di Greta Faccani   vedi letture
Fonte: Radio Radio
Juan: "Torno a Roma per iniziare al meglio la stagione"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Juan, uomo simbolo della difesa giallorossa, è intervenuto ai microfoni di Radio Radio.

Innanzitutto come va?
"Tutto bene. Venerdì sarò a Roma per ricominciare al meglio la stagione"

La delusione per il mondiale brucia ancora?

"Ci tenevamo molto a fare un buon risultato, soprattutto per la nostra gente. Ora però bisogna guardare avanti"

Ti stai informando su come stanno lavorando i tuoi compagni in ritiro?
"Quando posso mi informo sempre su internet. Parlo spesso con Simone Perrotta, so tutto."

Sai quindi anche dell'ottimo inserimento dei due nuovi arrivi brasiliani, Simplicio e Adriano?
"Sì sì, e sono molto contento. Sono due ottimi giocatori"

Quando torni ti aspetti di avere in squadra Burdisso?
"Nicolas ha fatto un ottimo lavoro con noi l'anno scorso, e lui vuole rimanere a Roma, così come il gruppo vuole che resti. Speriamo che vada tutto per il meglio e di ritrovarlo a vestire la maglia della Roma"

In molti vedono in Mexes il nuovo leader su cui puntare per la prossima stagione. Sei d'accordo, l'hai sentito?
"Non l'ho sentito ma Phillippe è da anni un punto fermo della Roma, quindi non mi sorprende che sia visto come un leader"

E' una Roma che si è migliorata rispetto all'anno scorso? Può ancora dare filo da torcere all'Inter?

"Sicuramente. Abbiamo rinforzato una rosa già forte con due grandi campioni e lotteremo sicuramente per lo scudetto"

Pensi che l'anno prossimo mister Ranieri possa provare una difesa a tre con Burdisso e Mexes cambiando modulo?

"E' un esperimento già riuscito l'anno scorso, si può fare. Decide il mister"

Hai parlato con Maicon di una sua possibile partenza dall'Inter?

"Non ne so nulla"

Tu non ti muovi da Roma?

"Ho tre anni di contratto e sto bene. Non mi muovo"

Il tuo piccolo segreto che ti ha permesso di superare i problemi fisici?

"Cure fisioterapiche e manuali approfondite mi hanno aiutato molto, anche a livello psicologico".

La rivuoluzione che verrà all'interno della tua nazionale favorirà anche Adriano che ha saltato il mondiale?
"Adriano ha fatto tutte le partite prima del Mondiale, è stato anche sfortunato per non venire convocato. Credo che abbia buone chance di riprendersi e che il Brasile abbia le carte in regola per ricominciare a vincere, anche grazie all'ottimo lavoro di mister Dunga".

DIVENTA FAN DI VOCEGIALLOROSSA SU FACEBOOK