Il CT del Belgio Martinez: "Razzismo? Il tifoso italiano la vede come una cosa divertente"

06.12.2019 14:27 di Alessandro Pau   Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Il CT del Belgio Martinez: "Razzismo? Il tifoso italiano la vede come una cosa divertente"

Il CT del Belgio, Roberto Martinez, ha rilasciato un'intervista a Cadena Ser, trattando il tema del razzismo e, nel dettaglio, la polemica scaturita dalla prima pagina di ieri de Il Corriere dello Sport: “È una situazione molto triste. Non direi che è razzismo, è difficile da spiegare. Il tifoso italiano la vede come una cosa divertente, qualcosa su cui fare ironia, niente di cui preoccuparsi, non si considerano come una nazione razzista. Per me è questione di educazione, è una cosa intollerabile. Tutti sappiamo che nel calcio non c’è spazio per il razzismo: il calcio è lo specchio della vita e il razzismo deve stare fuori da qualsiasi sport. Lukaku? Il razzismo lo intristisce. È il primo a battersi perché la gente venga rispettata. Fa un grandissimo lavoro in Belgio, al fianco di tantissime associazioni. Anche se capisce che non ci sono cattive intenzioni, vede che c’è maleducazione. Tutti abbiamo la responsabilità di eliminare il razzismo dallo sport”.