Fiorentina, persa definitivamente la causa per il caso Salah

29.06.2017 20:00 di Simone Romualdi   vedi letture
Fonte: Twitter Ramy Abbas, Firenzeviola.it
Fiorentina, persa definitivamente la causa per il caso Salah
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

È ufficiale, la Fiorentina quest'oggi ha perso definitivamente la causa di risarcimento intentata a Mohamed Salah (da pochi giorni trasferitosi al Liverpool dopo il biennio alla Roma) ed il suo procuratore Ramy Abbas. A darne comunicazione è stato il manager dell'egiziano prima sul suo profilo Twitter in maniera velata ("Come si dice 'viola' e 'pagliacci' in italiano? Ho ricevuto la sentenza della Corte dell'arbitrato...") e poi anche a Firenzeviola.it con una lapidaria dichiarazione: "Abbiamo vinto e la Fiorentina ha perso. Di nuovo".

Con la sconfitta di oggi (che verrà certificata nelle prossime ore anche dal club viola), la Fiorentina perde il II grado di giudizio, ovvero quello del TAS di Losanna, dopo che l'8 giugno 2016 anche la FIFA si era espressa in favore del giocatore e del suo manager e, di conseguenza, contro il club viola. Che a questo punto sarà chiamato a pagare le spese processuali di questa interminabile querelle, iniziata due estati fa con il trasferimento in giallorosso dell'ex Chelsea. Non è escluso, infine, che a questo punto sia il giocatore stesso a voler far causa alla Fiorentina per i danni di immagine.