Corioni: "Ingiustizia è fatta, se Diamanti invece fosse stato della Roma.."

16.10.2010 10:44 di Guido Zeviani   vedi letture
Fonte: calcionews24.com
Corioni: "Ingiustizia è fatta, se Diamanti invece fosse stato della Roma.."
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Mariani

Alessandro Diamanti, trequartista del Brescia, è stato squalificato dal giudice sportivo per 3 giornate, a causa di offese rivolte al direttore di gara nella gara contro la Lazio. Squalifica di tre giornate che differisce da quella di 2 inflitte a Mexes (3 in un primo momento).

“Ingiustizia è fatta—si lamenta il presidente dei lombardi Gino Corioni —. Mi viene da sorridere, se paragono il comportamento di Diamanti alla reazione di Mexes. E gli pseudofavori ricevuti con la Roma li abbiamogià pagati con gli interessi contro Bari e Lazio, visti i rigori che ci sono stati negati. I giudici della corte, in questo caso, si sono dimostrati incapaci. Con la Federazione le cose non funzionano mai: la giustizia sportiva dovrebbe essere a Milano, affidata alla Lega calcio». Furibondo anche il legale del Brescia, Carlo Ghirardi: “Il problema di Diamanti è che non indossa la maglia giallorossa.A parti invertite, Mexes avrebbe preso 20giornate e Diamanti una. Dopo Calciopoli è cambiato poco: le grandi contano, le piccole no. Due pesi, due misure”.