Carnevale: "Osvaldo? Sta diventando un attaccante straordinario. Isla? Decide Pozzo"

23.11.2011 10:22 di Redazione Vocegiallorossa   vedi letture
Fonte: Radio Ies - "La città nel pallone"
Carnevale: "Osvaldo? Sta diventando un attaccante straordinario. Isla? Decide Pozzo"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Ai microfoni di Radio Ies Fm 99.80, all'interno della trasmissione "La Città Nel Pallone", condotta da Emiliano Di Nardo, Angelo Papi e Nicolò Ballarin, è intervenuto l'ex giocatore di Roma ed Udinese, attuale responsabile degli osservatori della squadra friulana, Andrea Carnevale.

 

Ci sono dei centrali difensivi degni di nota in Sud America?

"A mio avviso, solo in Brasile. Al momento sono loro i migliori".

Un tuo giudizio su Osvaldo, Lamela e Luis Enrique?

"Luis Enrique a me piace molto, fa giocare molto bene una squadra giovane e brillante che ha nella fase offensiva la sua arma migliore, anche se rischia qualcosa nella fase difensiva. Osvaldo è stata una lieta sorpresa, ha acquisito una grande personalità in Spagna dopo un grande campionato con l’Espanol. E’ migliorato sotto l’aspetto tecnico e mentale. Sta diventando un attaccante straordinario".

Similitudini tra Luis Enrique e Zeman?

"Si somigliano molto perché rischiano e le loro squadre sono sempre propositive, come abbiamo visto anche contro il Lecce".

Similitudini tra Roma e Udinese?

"Abbiamo lo stesso impianto di gioco, sono molto propositive entrambe. Venerdi mi farebbe piacere vedere due squadre che giocano bene al calcio".

Possibilità che Isla si allontani da Udine?

"Isla è seguito in Italia e all’estero. E’ un ragazzo dell’88 che sta facendo molto bene ed è in rampa di lancio. So solamente che è richiesto anche dalle grandi squadre. Sul suo futuro deciderà Pozzo".

La sconffitta di Parma

"E’ stato un episodio, avevamo 10 nazionali partiti per diversi giorni e per lunghi viaggi. Si sono presentati tardi, l’ultimo venerdì, è normale che poi qualche difficoltà ce l’abbiamo. Il Parma ha sicuramente offerto una grande prestazione. Venerdi sarà l’occasione giusta per rifarsi, la Roma è una squadra in palla piena di campioni. Noi ci dovremo dare da fare".