Boniek: "Szczęsny? Vuole restare un altro anno a Roma. Totti? Bisogna capire come utilizzarlo, magari part-time"

10.05.2016 19:23 di Simone Ducci Twitter:    vedi letture
Fonte: Centro Suono Sport
Boniek: "Szczęsny? Vuole restare un altro anno a Roma. Totti? Bisogna capire come utilizzarlo, magari part-time"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Zbigniew Boniek, presidente della Federazione Polacca nonché ex giacotore giallorosso ha parlato ai microfoni di Centro Suono Sport della situazione contrattuale riguardante Wojciech Szczęsny: “Szczęsny vuole restare un altro anno a Roma. Sono soddisfatto della stagione giallorossa, nelle ultime sedici partite la Roma ha fatto risultati stratosferici, ha deluso nella prima parte, peccato, perché all’inizio non c’era neanche la Juve. Sul suo futuro? Vuole rimanere a Roma, vuole fare un altro anno qua, gli piace Roma e la Roma, bisogna vedere però cosa farà la Roma con l’Arsenal, la volontà del giocatore conta, ma fino a un certo punto. Dipenderà dalle condizioni che stabilirà il club inglese, ma vi posso assicurare che lui vorrebbe rimanere. Wojciech è un grande portiere, ogni tanto si distrae ma ha grandi qualità, gli errori li commettono tutti, se riuscisse a tenere sempre la stessa concentrazione, sarebbe al top Europeo. Cosa fare per colmare il gap con la Juve? Serve maggiore continuità, serve maggiore certezza dei ruoli interni al gruppo, anche qualcosa in più in difesa e qualcosa sugli esterni, poi ovviamente manca una prima punta, Dzeko purtroppo non si è espresso mai a livelli alti, serve un centravanti importante, purtroppo il bosniaco mi sembra sia già finito al di là del fiume, non ha mai dato la sensazione di essersi integrato, di poter fare la differenza. Complimenti a Spalletti per come è tornato nella Capitale, più maturo, più pronto, più esperto. Sul rinnovo di Totti? Se vuole rimanere Francesco, è giusto concedergli un altro anno, non credo sia un problema economico, perché il contratto si ripaga da solo, con le maglie, il merchandising, il problema è capire come utilizzarlo, perché la classe resta immensa, ma la postura del corpo e le qualità fisiche non sono più le stesse di quando aveva 20 anni, un utilizzo part-time, come sta accadendo in queste settimane, potrebbe permettergli di giocare un altro anno. Francesco un altro anno farebbe comodo alla Roma”.