Boccia: "La lega pensi a Credieuronord, lasci perdere Unicredit"

06.07.2010 19:46 di Emanuele Melfi   vedi letture
Boccia: "La lega pensi a Credieuronord, lasci perdere Unicredit"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

«Unicredit è un'azienda privata e questo rende del tutto fuori luogo le affermazioni del presidente Zaia il quale non fa altro che confermare il pessimo rapporto della Lega con il sistema bancario o, almeno, con una sua parte». Ad affermarlo in una nota è Francesco Boccia, coordinatore delle commissioni economiche del gruppo del Pd alla Camera, replicando alle affermazione del governatore Luca Zaia contrario all'intervento di Unicredit nell'intervento su Italpetroli e sulla AS Roma. «Per la banca dei favori al Carroccio, la Credieuronord, finita nel mirino di Bankitalia e della magistratura, e per i suoi bancarottieri -sottolinea Boccia- non abbiamo saputo di analoghe preoccupazioni leghiste. Ora si preoccupano per le squadre di calcio dimenticando che Unicredit è un'azienda privata, non prende soldi dallo Stato ed ha un'assemblea di soci che è sovrana»