Altafini: "Roma superiore alla Juventus"

03.04.2011 13:06 di Adriano Mazzone   vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb
Altafini: "Roma superiore alla Juventus"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Intervistato in esclusiva da tuttomercatoweb, Josè Altafini, grande bomber di Milan, Napoli e Juventus dal 1958 al '76 e attualmente commentatore sportivo. Con lui, esperto conoscitore del calcio italiano, abbiamo parlato di Roma-Juventus. L'infortunio di Chiellini rende la Juventus ancora meno forte della Roma. I giallorossi hanno una bella difesa e attaccanti di qualità. Ai bianconeri manca un leader e un uomo di consistenza a centrocampo. Le voci di vendita della società o quelle di mercato di allenatori e giocatori non devono interessare ai calciatori il cui unico pensiero deve essere quello di giocare.

Per la Juventus la gara con la Roma ha una doppia importanza: dare continuità ai risultati positivi, vittoria sul Brescia e pareggio con il Cesena, e rimanere in corsa per un posto in Europa League, contendendolo proprio a una rivale diretta
"Certo dare continuità perché la Juve deve confermare la vittoria con il Brescia, però la Roma, in questo momento, è sicuramente superiore ai bianconeri. Sarà una partita molto difficile per la Juventus che ha perso anche Chiellini".

Che insidie deve aspettarsi la Juventus dalla Roma?
"La Roma è più squadra e per giunta finora in campionato i bianconeri sono riusciti a vincere due partite di seguito solo tre volte. Anche nel periodo fra la quinta giornata e la diciassettesima, in cui hanno infilato tredici risultati utili consecutivi, sono riusciti a fare due vittorie di seguito solo due volte".

L'esordio di Matri con gol in Nazionale restituisce alla Juventus un giocatore più motivato che mai e che in bianconero ha già fatto vedere di essere capace di segnare gol importanti
"Per i giocatori che sanno segnare è come andare in bicicletta non si dimentica mai. Fare un gol così in nazionale dà emozioni grandi e anche nuovi stimoli. Ma il problema non è questo: nella Juve deve giocare tutta la squadra e non solo un giocatore".

La Roma in questo momento cosa ha in più della Juventus?
"La squadra (ride di gusto), i valori. Ha giocatori fortissimi: una bella difesa, inoltre Menez, non so se giocherà Totti, ha Borriello. Una squadra superiore".

Quali sono i maggiori difetti della Juventus?
"La difesa, la mancanza di un leader e di un uomo di consistenza a centrocampo".

Se i giallorossi potessero essere distratti dalla lunga trattativa della vendita della società, i bianconeri non sono da meno viste le voci di mercato, su tutte l'allenatore e Buffon proprio nelle mire della Roma
"I giocatori di solito non sono molto coinvolti da queste cose, perché gli affari della società della Roma non riguardano i calciatori che devono solo pensare a giocare. Molte volte quando una società è in difficoltà, pensiamo al Bologna, la squadra invece fa un campionato strepitoso perché i calciatori fra loro si coalizzano. La Juventus deve pensare soprattutto a recuperare alcuni giocatori per avere maggiore mercato a fine campionato. Se non li recupera a fine stagione avranno un valore molto basso e la società troverà difficile venderli. I cambi di presidente o di allenatori non devono interessare ai giocatori".