Accadde oggi - Sabatini: "Florenzi è più forte di Dani Alves". Damiani: "Sabatini bloccò Aubameyang, ma poi presero Destro e l'affare saltò"

11.11.2019 17:45 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Accadde oggi - Sabatini: "Florenzi è più forte di Dani Alves". Damiani: "Sabatini bloccò Aubameyang, ma poi presero Destro e l'affare saltò"

La rubrica di Vocegiallorossa.it ogni mattina vi riporta indietro nel tempo, precisamente facendovi rivivere quello che è accaduto in questo stesso giorno negli ultimi 9 anni. Partiamo, quindi, con le notizie più curiose accadute l'undici novembre del 2018, 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012, 2011, 2010. Clicca sui titoli dei paragrafi per leggere integralmente le news!











2018
ROMA-SAMPDORIA 4-1
I giallorossi strapazzano i liguri grazie alla doppietta di El Shaarawy e alle reti di Jesus e Schick.

2017
TOTTI - "Penso di aver dimostrato amore rimanendo per sempre in questa squadra, indossando un'unica maglia. È stato sempre il mio sogno e sono riuscito a realizzarlo. Cercavo di dare qualcosa in più di quel che potessi, l'unico rimpianto è di non aver vinto tantissimo".

2016
DAMIANI - "Sabatini bloccò Aubameyang, ma poi presero Destro e l'affare saltò".

2015
SABATINI - "Florenzi è più forte di Dani Alves e in quel ruolo sarà un craque per i prossimi anni".

2014
EMERSON - "Raggiunto accordo Roma-Fragata. Giallorossi avranno prelazione sui nostri ragazzi".

2013
Non è stata una giornata memorabile per i colori giallorossi.

2012
LAZIO-ROMA 3-2
- Apre Lamela, poi Candreva, Klose e Mauri. Gol polemico di Pjanic che, dopo aver siglato il secondo gol giallorosso, ha indirizzato verso Zeman alcune frasi non proprio amichevoli.

2011
Non è stata una giornata memorabile per i colori giallorossi.

2010
RAIOLA - L'agente di Ibrahimovic racconta di quando sia Roma che Juve volevano il giocatore svedese.
SPALLETTI - "Il record delle 11 vittorie consecutive con la Roma è un ricordo bellissimo. Ricordo che fu dedicata al nostro presidente Franco Sensi, lui è stato l'uomo che mi ha trasmesso di più in quell'esperienza romanista".