Totti: "Il pareggio ci sta un po' stretto, abbiamo dimostrato il nostro valore". VIDEO!

30.09.2014 22:48 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Totti: "Il pareggio ci sta un po' stretto, abbiamo dimostrato il nostro valore". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

Totti a Sky Sport al termine del match

“Pareggio stretto? Vedendo tutti i 90’ penso di sì, sismo andati subito in svantaggio ma abbiamo reagito alla grande, di fronte avevamo una delle più forti squadre d’Europa. Cosa penso dopo i primi 180’ di Champions? Non cambia nulla, noi abbiamo l’obiettivo di passare il girone sapendo che non è semplice perché City e Bayern Monaco sono forti ma possiamo mettere in difficoltà chiunque. Record? Sinceramente non ci pensavo, penso più alla squadra che a me stesso, è sempre stato il mio forte”.

Totti in zona mista

“Il gol? Non ricordo l’azione, so solo che Nainggolan mi ha dato la palla, con un tocco di esterno ho scavalcato il portiere, non era semplice. La Roma che ho sempre sognato? Un test importante, significativo. Sapevamo di affrontare una delle squadre più forti d’Europa, abbiamo dimostrato di essere una grande squadra. La Juventus? Sanno la loro forza, pensano più a loro stessi che a noi. Penseremo alla Juve, per noi è una partita molto bella. Speravo di fare gol il prima possibile, erano 5-6 giornate che non segnavo. Come ho sempre detto, penso più alla squadra. Anche non segnando, va bene lo stesso. Esame superato? Questa sera la Roma ha dimostrato di essere forte e competitiva, non ha avuto paura di nessuno. Imporre il gioco qui a Manchester non era semplice. Il tweet del City? Mi ha portato fortuna. Bello il gol e bella la prestazione. Sono contento della squadra, ha dimostrato di avere grande forza e non era semplice. All’inizio ci davano tutti per spacciati, abbiamo dimostrato di poter giocare con chiunque, anche se non abbiamo incontrato i più forti. Possiamo arrivare tra le prime tre. Insegnare ai giovani? Devono crescere tranquillamente e capire come comportarsi e avere rispetto. Avvertimento alla Juve? Conosciamo la squadra, non si mettono paura per la prestazione della Roma. È la squadra più forte d’Italia, dobbiamo andare a Torino e fare la nostra partita”.

Totti sul suo sito ufficiale francescototti.com

“Stasera siamo andati subito in svantaggio ma abbiamo reagito da grande gruppo e non era semplice in casa del Manchester City che è una delle squadre più forti d’Europa, abbiamo avuto delle occasioni nitide e avremmo potuto anche vincere. Il nostro obiettivo è fare del nostro meglio in ogni incontro, cercando di superare questo girone così impegnativo. L’essere il giocatore più anziano ad aver segnato un gol in Champions League non è una cosa alla quale stavo pensando in campo, i record arrivano soprattutto grazie all’aiuto dei compagni e quello che conta di più sono i risultati di squadra, non quelli individuali”.

Totti a Mediaset

“Se sono un' icona, un mito, se la squadra è matura e ha dimostrato personalità? Siamo partiti abbastanza bene, una vittoria, un pari contro due grandi squadre, la Roma sta dimostrando grande qualità per questa competizione. Il Bayern? All'inizio, ai gironi tutti ci davano per spacciati, siamo forti, dobbiamo metter in difficoltà chiunque. Il record, qualche sassolino dalla scarpa da togliere? No, sinceramente no. Avrei preferito non farlo a questa età. No, sono contento per la squadra, il traguardo mi inorgoglisce, ringrazio la squadra. La Juve? È una partita difficile, la affrontiamo come abbiamo affrontato le altre squadre, se giochiamo cosi sarà diverso dall'altro anno".