TRIGORIA - Fonseca: "Gioca Mirante, il rapporto con Dzeko è buono. Pellegrini può fare sia il mediano che il trequartista. Avrei tenuto Florenzi, ma è voluto andare via". VIDEO!

18.10.2020 09:00 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
TRIGORIA - Fonseca: "Gioca Mirante, il rapporto con Dzeko è buono. Pellegrini può fare sia il mediano che il trequartista. Avrei tenuto Florenzi, ma è voluto andare via". VIDEO!

Il tecnico della Roma Paulo Fonseca presenta il match col Benevento nella consueta conferenza stampa di avvicinamento alla partita.

Pellegrini dove giocherà? Le partite in Nazionale le fanno cambiare idea?
"Lorenzo può giocare in diverse posizioni. Contro l'Hellas ha fatto il trequartista, ma può fare anche il mediano. È un giocatore che ha giocato molto bene nelle prime tre partite. Lui è importante per noi e sta giocando bene".

Florenzi è un rimpianto?
"Io volevo che Florenzi rimanesse perché in questo sistema poteva essere utile. Io ho parlato con lui ma è voluto andare al PSG e capisco la sua scelta. Però volevo tenerlo".

Com'è il rapporto con Dzeko?
"Abbiamo un ottimo rapporto, lui si sta allenando bene ed è motivato".

La gestione dei portieri?
"Domani gioca Mirante, poi vedremo".

Manca un DS?
"La società sta cercando questa figura, ne abbiamo bisogno. È importante avere questa figura".

Con questa rosa la Roma è inferiore a Lazio, Milan e Napoli?
"Io credo che nessun allenatore è mai soddisfatto, vuole sempre di più. Ma possiamo lottare con queste squadre, vogliamo fare meglio dell'anno scorso e tornare in Champions".

Fazio e Jesus?
"Sono qui con noi, si stanno allenando. Poi deciderò io in funzione della partita".

Dzeko e Mayoral possono giocare insieme?
"Può accadere durante la partita, dall'inizio è più difficile perché la squadra sta lavorando su un altro sistema di gioco".

Villar può fare il trequartista?
"Sta crescendo molto. Per lui è difficile giocare più avanti, ma sicuramene può giocare più indietro e giocherà molto in questa stagione".

Il Benevento?
"Sono una squadra coraggiosa, hanno fiducia, il loro tecnico è bravo. Arrivano con fiducia, due vittorie e una sconfitta con l'Inter. Sono forti e hanno esperienza, domani sarà una partita difficile".

La gestione della rosa sarà importante nel prossimo ciclo?
"Certo, considerando le tante partite in pochi giorni".