TRIGORIA - Fonseca: "Farò 2-3 cambi rispetto al Torino. Presto per parlare di scudetto, l'obiettivo è arrivare tra le prime quattro. Dzeko sta molto bene". VIDEO!

20.12.2020 08:40 di Vincenzo Pennisi   vedi letture
TRIGORIA - Fonseca: "Farò 2-3 cambi rispetto al Torino. Presto per parlare di scudetto, l'obiettivo è arrivare tra le prime quattro. Dzeko sta molto bene". VIDEO!

La Roma è pronta a tornare in campo la vittoria contro il Torino. Il club capitolino oggi sarà ospite dell'Atalanta nel match delle 18:00 e il mister Paulo Fonseca ha presentato ieri la sfida in conferenza stampa. Come di consueto, VoceGiallorossa vi ha riportato la parole dell'allenatore portoghese.

Farà delle scelte basandosi sulle poche ore di recupero?
"Non abbiamo avuto molto tempo per recuperare, credo che non farò più di 2-3 cambi al massimo".

Sulle scelte.
"L'Atalanta è molto forte fisicamente e vince tanti duelli individuali, vediamo domani se giocherà Villar, Cristante o altri giocatori. Valuterò in base alle caratteristiche della partita".

C'è anche la Roma per lo scudetto?
"Siamo a dicembre, molte squadre possono arrivare tra le prime quattro, cosa che vogliamo fare noi. L'obiettivo è migliorare la classifica dell'anno scorso, è presto per parlare di ambizioni".

Sulle scetticismo di inizio stagione e il recente entusiasmo
"Noi adesso dobbiamo essere equilibrati, quando vinciamo non siamo i migliori al mondo e quando perdiamo non siamo i peggiori".

Su Pedro e Dzeko.
"Pedro sta facendo bene.Vediamo se domani giocherà, può essere una soluzione dall'inizio. Dzeko sta molto bene, lavora per la squadra e questo è molto importante per me, non contano solo le 4 reti che ha fatto".

Gioca Mirante o Pau Lopez?
"Ho già fatto la mia scelta ma vediamo domani".

Come è cresciuta la squadra?
"Lavoriamo insieme da un anno e mezzo, ci conosciamo meglio e abbiamo più consapevolezza. Questo è normale".

La Roma giocherà uomo contro uomo come fa l'Atalanta?
"Non vogliamo cambiare la nostra identità, sappiamo che è una partita diversa, cambierà solo la strategia".

Quanto è importante la gara con l'Atalanta?
"È sempre una squadra difficile da affrontare, per noi cambiano solo le caratteristiche della partita ma la nostra ambizione è la stessa, vincere la partita".

L'Atalanta si è normalizzata o la Roma è migliorata?
"Loro restano forti, ma anche noi possiamo rispondere bene fisicamente".