Sassuolo-Roma 2-2 - Top & Flop

14.02.2022 20:40 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Sassuolo-Roma 2-2 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di DANIELE MASCOLO

TOP 

BC 90'+4' - La Roma agguanta il pareggio contro il Sassuolo in situazione di superiorità numerica grazie al neo entrato Cristante che di testa e con l'ausilio della Goal Line Technology segna al 90'+4', il numero che porta sulle spalle. 

VI(N)A PERCORRIBILE - Un penalty procurato e non solo, in una gara in cui la squadra non gioca bene, l'uruguaiano si distingue dai suoi compagni per il buon lavoro sulla fascia sinistra. 

UNDICI DAGLI UNDICI METRI - Dal dischetto non va Sergio Oliveira (ultimo rigorista), non va Pellegrini (ultimo rigore sbagliato contro la Juventus), non c'è Veretout, quindi si presenta Tammy Abraham che tanto aveva fatto per battere un rigore nelle puntate precedenti. Il risultato è il gol del vantaggio. Calcio di rigore centrale, con Consigli che si tuffa ampiamente in anticipo. Quarto cannoniere del campionato con 11 reti insieme a Lautaro Martinez. 
 

FLOP 

RUI PASTICCIO - Dai clean sheet o alle super prestazioni fino a delle gaffe. Rui Patricio è così e combina un altro pasticcio. La deviazione di Smalling sul cross di Traoré cambia la traiettoria della palla, ma di fatto è lui a mandare in porta il pallone con un intervento goffo. 

FRATTESI X3 - Ex giallorosso, fa capire bene lo stato del centrocampo della Roma. Da solo corre più del trio Pellegrini, Oliveira (ancora una volta sostituito), Mkhitaryan. Veretout e Cristante, fortunatamente, hanno avuto un impatto migliore, immediato, nel match. 

LE SOLITE MARCATURE - Vedi Mancini che marca Traoré come marcò Boga o Caputo in un precedente match al Mapei Stadium, vedi Karsdorp sempre sull'attaccante neroverde. Nella prima occasione il gol viene annullato, nella seconda il gol manda sotto la Roma. Marcature concettualmente sbagliate, ed è una costante.