Sampdoria-Roma 2-0 - Top & Flop

03.05.2021 21:00 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Sampdoria-Roma 2-0 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

TOP 

GRAZIE GOSENS - In una stagione che sta prendendo delle pieghe tragiche, la Roma deve ringraziare il gol di Gosens con cui l'Atalanta pareggia contro il Sassuolo, altrimenti sarebbe stata agganciata a quota 55 dai neroverdi. 

PRESERVATO - Borja Mayoral da Fonseca, lo spagnolo è risultato uno dei migliori del match e con molta probabilità il mister lo lancerà contro il Manchester. 

LA FAVOLA DARBOE - Esordio in Serie A per il Primavera Darboe. Un coronamento di un sogno e di una storia complicata, la speranza per tutti di poter uscire da situazioni drammatiche e cambiare la propria vita in meglio. 

FLOP 

CHE DOVEMO FA?! - Tanto per capire di che morte debba morire il tifoso della Roma. Una squadra che ha smesso di giocare in Serie A, che veniva da un 6-2 contro il Manchester United e che continua a fornire prestazioni inconcludenti, inanellando sconfitte. 

LA MALEDIZIONE DEI PORTIERI - Pau Lopez, Mirante, Fuzato, non importa chi giochi tra i pali, si sa già che si farà un errore sul rinvio che darà il via al gol avversario. Un qualcosa di sistematico, una maledizione. 

LA CARICA DEI 101 - I gol presi sul campo in 2 stagioni dalla Roma di Fonseca, tanti, troppi, anche dopo esser passati dal 4-2-3-1 al più conservativo 3-5-2. Errori individuali vero, ma anche una situazione tattica che non aiuta la difesa, soprattutto con un centrocampo così basso e completamente indebolito nella zona centrale, tanto che sono i difensori a staccarsi dalla linea per attaccare gli avversari (collezionando brutte figure). 

INIZIANO GLI ALIBI - Se prima c'era la voglia di lottare per la Champions e le dichiarazioni del tecnico erano sempre intente a tenere tutti sugli attenti, da quel Roma-Napoli in cui ha accusato i giocatori di non avere la mentalità giusta, qualcosa si è inceppato. Adesso, con tutti gli obiettivi a un passo dal non centrarli, il tecnico portoghese ha virato il tiro sui tanti infortuni avuti in stagione e sul fatto che a inizio stagione (quando con i risultati a favore si gridava al solito complotto vs la Roma da parte dei media) si diceva che la Roma valesse il settimo posto e che quindi stia mantenendo le aspettative. 

I GOL, QUELLI NON BUONI - Curioso come la Roma abbia segnato 3 gol, quando le azioni erano viziate da fuorigioco, e quando ha avuto occasioni vere, capitate sul sinisto e sul destro di Dzeko, siano state fallite malamente.