Roma-Lecce 3-1 - Top & Flop

21.01.2022 21:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Roma-Lecce 3-1 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

TOP

TAMMY LA QUALIFICAZIONE - 15 gol in 28 partite tra Serie A, Conference League e anche Coppa Italia. Chiamato "all'ingrato" compito di non far rimpiangere Edin Dzeko, il numero 9 inglese prosegue nel suo ottimo inizio di 2022 e trascina la Roma ai quarti di finale con un assist e un gol, il terzo del 2022 in 4 partite giocate (Milan e Juventus le altre "vittime").

CAMBIO DELLA GUARDIA - Nel corso del primo tempo la Roma ha sofferto il Lecce più del previsto e, a inizio secondo tempo, Mourinho è corso subito ai ripari con i cambi di Zaniolo, Mkhitaryan e Vina, con i primi soprattutto rivelatisi decisivi e che hanno dato una linfa decisamente diversa alla manovra offensiva capitolina.

ELD(ORO) - L'uzbeko merita una menzione a parte. Dopo aver sciupato alcune occasioni contro il Cagliari, Shomurodov entra ancora nella ripresa ma questa volta è più freddo davanti alla porta e va a segno. Una rete d'oro non perché farà la storia della Roma, quanto perché permette di trascorrere i minuti finali con un rassicurante doppio vantaggio.

L'ESEMPIO - Nel nostro penultimo editoriale, abbiamo menzionato il difensore albanese pubblicamente elogiato da Mourinho dopo un inizio di stagione complicato. Dopo essere risultato tra i migliori contro il Cagliari, Kumbulla si conferma anche in Coppa Italia con l'importante gol dell'1-1 poco prima del duplice fischio.

FLOP

VERETOUT, DOVE SEI TU? - Parafrasando una delle iconiche frasi del cartone animato "Scooby Doo", ci soffermiamo su un'altra prestazione opaca di Jordan Veretout. Da un po' di tempo, come dichiarato anche recentemente da Mourinho, il francese vive un periodo di appannamento da mettersi alle spalle quanto prima. Citiamo lui perché è uno dei giocatori più importanti della rosa e da tre anni nella Capitale, ma oltre al centrocampista da segnalare in negativo anche Maitland-Niles e Perez.