Roma-Inter 2-1, i top e flop

24.01.2013 07:00 di Greta Faccani Twitter:    vedi letture
Roma-Inter 2-1, i top e flop
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

A tre giorni dalla sfida di campionato, Roma ed Inter si sono scontrate nuovamente sul terreno dello Stadio Olimpico per la semifinale di andata di Coppa Italia, gara terminata due reti ad uno a favore dei padroni di casa. Ecco i top e flop della partita tra Roma e Inter!

TOP

PIRIS - Incursioni e pressioni, le due reti giallorosse nascono dai piedi di questo giocatore che ha spesso fatto parlare di sé. La fascia destra ieri è stata una fucina di occasioni, la maggior parte passate per la traiettoria del terzino uruguaiano: suoi entrambi gli assist per le reti di Florenzi prima e di Destro poi. Qualche sbavatura su un paio di controlli poco riusciti, ma una prestazione sicuramente positiva.

STEKELENBURG - Ripresosi il posto da titolare, almeno in Coppa Italia, il portiere olandese conferisce sicurezza e stabilità al reparto. Poco impegnato direttamente, si fa trovare pronto sui tiri avversari riuscendo a bloccare e ad uscire dallo specchio della porta con una buona convinzione.

FLORENZI - Sempre tanta corsa ed intensità, quando vede nerazurro Florenzi si riscalda e, per la seconda volta su tre scontri diretti, gonfia la rete avversaria con un gol di testa. Esce dal campo ancora una volta esausto dopo aver speso tutte le energie sul campo.

DESTRO - La Coppa Italia lo galvanizza e, dopo la Fiorentina in trasferta, torna a segnare anche davanti ai propri tifosi allo Stadio Olimpico. Tantissima corsa e un gran bel gol, di testa, magicamente servito da Piris a sua volta lanciato in avanti da Totti. Una rete che fa morale, una rete da semifinale.

 

FLOP

 

BALZARETTI - Perde Guarin al termine del primo tempo e costringe Stekelenburg ad un grande intervento che sarebbe potuto costare parecchio, poi sbaglia ancora nel secondo tempo. Impreciso talvolta nei cross, ci prova senza fermarsi mai: un’alternativa per farlo riposare potrebbe essere proprio il neo arrivato Torosidis.

LAMELA - Il 2013 non inizia nel migliore dei modi per il talento argentino a digiuno di reti dalla gara contro il Milan dello scorso 22 dicembre. Nella gara di ieri ha provato a costruire alcune azioni, regalando anche un buon assist per Totti ma restando improduttivo in fase di pura realizzazione. Sarà sicuramente una fase momentanea dato l’enorme lavoro che compie e dati i gol fatti fino ad ora. Un po’ più di cattiveria e di freddezza.