Roma-Hellas Verona 2-2 - Top & Flop

20.02.2022 22:45 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Roma-Hellas Verona 2-2 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

TOP 

CORAGGIO DI PUNTARE SUI GIOVANI - Tra i demeriti di Mourinho nel match, c'è, però, sicuramente il grande merito di puntare (gioco-forza) su tre giovani: Zalewski, Volpato e Bove. Il primo, in un certo senso, è la mossa tattica della partita, gli altri segnano i gol che valgono il pareggio. 

DOPPIO PRIMO GOL - Prima rete in Serie A per Volpato e Bove. Al numero 10 della Primavera sono bastati 4' (3 con l'Hellas e 1 con l'Inter) in Serie A per mettere il proprio siggillo, mentre per l'ex Boreale sembra ormai un veterano, ma era appena alla sua settima presenza nel massimo campionato italiano di calcio. 

FLOP 

45' A LEZIONE DA TUDOR - Il primo tempo della Roma è un qualcosa di orribile. L'Hellas sembra il Real Madrid e i giallorossi sono in balia degli avversari. Segnano 2 gol e il terzo viene annullato dal VAR per fuorigioco di Simeone. 

MERCATO AL DISCOUNT - Sergio Oliveira e Maitland-Niles sono stati il mercato di gennaio di Tiago Pinto. A deludere principalmente, viste le aspettative, dopo un inizio boom è il portoghese. Altro che uomo di personalità, oramai Mourinho lo leva all'intervallo. 

11 INIZIALI - Con Mancini e Ibanez out e soli 2 difensori centrali a disposizione, Mourinho persevera con la difesa a 3, aggiungendo a Smalling e Kumbulla, Karsdorp. Maitland-Niles e l'olandese sono l'uno il doppione dell'altro e non eccellono né in difesa, né in avanti. A centrocampo viene fatto fuori Veretout (che sembra essere più informa degli altri titolari) e in avanti Felix dopo l'exploit contro il Genoa è in fase calante.