Roma-Fiorentina 2-0 - Top & Flop

16.01.2023 23:00 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Roma-Fiorentina 2-0 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

TOP 

MOU CHE CHIEDE LA QUALITÀ - Dopo che la Roma vince alla maniera preferita di Mou, giocando compatti, grintosi, senza prendere gol, ecco che il tecnico portoghese, ai microfoni di DAZN dice una cosa che non ti aspetti, ovvero chiede alla squadra un gioco migliore, ovvero quello che viene spesso imputato dai tifosi e dalla critica alla squadra. 

SE C'ERANO DEI DUBBI - Sull'effetto della vittoria del Mondiale a Dybala, se fosse tornato a Roma con la pancia piena, il numero 21 li ha fugati a suon di gol. Richiamato agli ordini da Mourinho (doveva tornare il 1° gennaio, si è presentato a Trigoria il 28 dicembre), continua a trascinare la Roma. 

SOLD OUT ANCHE PER LE AVVERSARIE - Se i tifosi della Roma all'Olimpico difficilmente riescono a trovare un biglietto disponibile, visto che si registra sempre il tutto esaurito, la stessa cosa vale per gli attacchi degli avversari che hanno affrontato i giallorossi in questo 2023. 3 gare disputate, 0 gol subiti. 

A COME ASSIST - Come Abraham. Spesso un attaccante come lui viene giudicato per i gol fatti, i gol sbagliati e ormai anche per gli expected goals. Con la Fiorentina gioca da assistman che Dybala è abile a trasformare in gol e a valorizzare una partita sia di sacrificio che di qualità dell'Inglese. 

UNDERDOGS -  Da Zalewski a Kumbulla, passando per Bove, la Roma degli underdogs risulta decisiva al pari delle giocate di Dybala. 

FLOP 

11 VS 10 ?  - La Fiorentina resta in dieci uomini per più di un'ora di gioco, ma dal campo non sembra, sia per il merito dei viola, sia per il modo di affrontare la partita dalla Roma, sempre più attenta a essere compatta in difesa che a cercare di sfruttare la superiorità numerica col giro palla. 

IN ATTESA DELLE VISITE DI ZANIOLO - L'assenza di Zaniolo, per febbre, ha fatto rumore, specie dopo le parole del GM Tiago Pinto, per l'ennesimo episodio extra campo di cui si parlerà.