Napoli-Roma 4-0 - Top & Flop

30.11.2020 21:40 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Napoli-Roma 4-0 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

TOP 

DA NAPOLI... A NAPOLI - 5/7/2020 - 29-11-2020. 4 mesi e 24 giorni dopo, la Roma torna a perdere sul campo. L'unica nota positiva è la speranza di un nuovo periodo così lungo di imbattibilità. Per il resto il campo non ha nulla da dire. 

FLOP 

MAI IN PARTITA - La Roma non è mai in partita al San Paolo. Non c'entra Maradona, non c'entra un clima di uno stadio deserto e quindi 0 fattore pubblico. In campo c'è una squadra, il Napoli che sà cosa deve fare in campo e ci riesce: pressa bene, mette i giallorossi all'angolo per tutto il primo tempo e colpiscono. Dall'altra parte la squadra di Fonseca è spenta come mai abbiamo visto in questa prima stagione. 

DIFESA RAFFAZZONATA - Ibanez e Mancini recuperati in extremis, Cristante ormai diventato un veterano. Contro Insigne, Mertens e Lozano è un po' troppo giocare in queste condizioni, tanto che Mancini è costretto a chiedere il cambio dopo una buona parte di primo tempo a rincorrere il messicano. 

CON LA PALLA TRA I PIEDI... - Forse il problema maggiore provandoci a mettere nella testa di Fonseca. Quando la Roma ha avuto la palla tra i piedi non è riuscita quasi mai a costruire gioco. Veretout correva a vuoto, Pellegrini non dettava i tempi di gioco. Sull'esterno Spinazzola provava l'uno vs tutti. Ci ha provato 10 minuti Villar, ma i suoi ritmi di gioco non sono ancora veloci quanto richiede una sfida del genere. 

MIRANTE - Un po' come è stato a guardare il tiro di Fabian Ruiz. Una serata decisamente no per il portiere della Roma che ha più di una colpa sui 4 gol subiti. La punizione di Insigne è defilata ed entra sul primo palo. Su Ruiz è anche sfortunato che la palla passa sotto le gambe di Jesus. Sul gol di Mertens l'errore più grossolano e sul gol di Politano si fa scartare. 

UNA FASCIA PER DUE - La fascia fascia destra della Roma, soprattutto contro squadre forti, diventa una sorta di coperta di Linus. Karsdorp è un anarchico tatticamente e difensivamente è rivedibile, la sua indole è quella di partire e inserirsi, ma il problema è che la Roma perde spesso e volentieri, così, Pedro, costretto a coprire l'olandese. 

COVID È SE VI PARE - La Roma paga anche il ritorno da poco di Pellegrini, ma soprattutto Dzeko dalla quarantena per il Coronavirus. Così come Fazio negativizzatosi in settimana, ma non pronto, così come Kumbulla.