CSKA Sofia-Roma 3-1 - Top & Flop

11.12.2020 18:55 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro

TOP 

FORZA ROMA PRIMAVERA - Solo vittorie a suon di goleade nel campionato sospeso fino a gennaio per COVID-19, mister Fonseca trova il modo di tenerli pronti per la ripartenza, regalando loro, per il momento, alcune delle emozioni più belle della loro carriera. Per la felicità di Alberto De Rossi. In campo contro il CSKA Sofia sono: Boer; Tripi, Milanese e Bamba i giovani che hanno calcato il campo. 

TOMMY IN PARADISE - Dopo il gol contro la Juventus Primavera in una delle ultime grandi vittorie della sua Roma, l'assist con la prima squadra, arriva il primo gol: stop di ginocchio e destro di chi sente la porta (una qualità che si ha o non si ha, non conta l'età). 

MINUTI PREZIOSI - La condizione psicofisica di alcuni giocatori è da migliorare notevolmente e anche se, fondamentalmente, l'impegno è stato preso come una partitella da giocare, adesso che l'Europa League va in letargo (l'impegno infrasettimanale no) e da qui a Natale servirà avere tutti al meglio. 

FLOP 

ERANO TUTTI DA BOE(R) - La Roma regala i gol al CSKA Sofia, letteralmente. Gravi gli errori di Diawara (recidivo nella sua carriera romanista a questi svarioni) e Fazio con suggerimento di Peres. Con la testa altrove, difficile proteggere la porta di un giovane portiere come Boer, il cui esordio avrà un ricordo agrodolce. Più probabile pensavano di stare tranquilli seduti al bancone del Bar di Boe (vista l'assonanza col nome dell'estremo difensore). Neanche la pioggia battente è riuscita a svegliarli. 

PER-EGOIST - Nel primo tempo ha la possibilità di servire in area di rigore un compagno meglio piazzato di lui, invece preferisce la giocata per mettersi in mostra. Idem nel secondo tempo, gioca più per se stesso che per la squadra. Netta la differenza tra Pedro e Borja Mayoral che si cercano e si trovano.