Cagliari-Roma 1-2 - Top & Flop

28.10.2021 22:30 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Cagliari-Roma 1-2 -  Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

TOP

FINALMENTE - Ancora decisivo. Lorenzo Pellegrini continua a vivere un momento magico, confezionando un assist e un gol che valgono la vittoria in rimonta alla Roma sul Cagliari. La rete di oggi ha però un sapore particolare, perché arriva su punizione, su quella che sembrava una chimera per Pellegrini. Ci ha provato tanto l'anno scorso, con risultati abbastanza negativi, negli ultimi tempi stava prendendo le misure e oggi ha finalmente trovato un gran gol. Un'ulteriore fotografia della straordinaria crescita del capitano giallorosso.

SARACINESCA - Rui Patricio è ormai sempre più una certezza. Sull'1-0 per il Cagliari tiene a galla i giallorossi, soprattutto con un grande intervento su Pavoletti. Nel finale mette i guantoni sulla vittoria, con un'ottima uscita su Joao Padro. Sempre attento, preciso, la Roma ha finalmente trovato un portiere in grado non solo di dare tranquillità, ma anche di fare la differenza.

BUONA LA PRIMA - Entrato un po' a sorpresa, Afena-Gyan defibrilla la Roma, dando la carica giusta dopo il vantaggio del Cagliari. Il ghanese si dà tanto da fare ed è bravo a dare vivacità ai giallorossi, che dopo il suo ingresso, complice anche l'atteggiamento totalmente passivo dei sardi, cingono d'assedio gli avversari e ribaltano il match. Buonissima la prima per Afena-Gyan, un altro giovane molto interessante in casa Roma.

FLOP

ANDAVA COME UN TRENO - Mkhitaryan è sempre più in ombra. Da qualche partita l'armeno ha calato il proprio rendimento, complice anche un ruolo difficile per lui da interpretare. Oggi è apparso totalmente anonimo e ha lasciato il campo dopo 45 minuti. La Roma ha bisogno di ritrovare il vero Mkhitaryan perché il suo calo si sta facendo sentire molto.

SALTO A VUOTO - L'errore di Matias Vina nell'occasione dell'1-0 del Cagliari è abbastanza sconcertante e ha rischiato di viziare la partita. Poi per fortuna la Roma ha rimontato, ma l'errore dell'uruguaiano rimane abbastanza pesante. In generale, al di là dello sbaglio, l'ex Palmeiras sembra davvero in affanno.

VADI LEI - Il primo tempo della sfida entrerà nella storia come uno dei più noiosi della storia di questo campionato. Due squadre che non vogliono attaccare, sperano di far uscire l'avversario, ma rimangono sostanzialmente bloccate in questo gioco di "cortesie" per cedere il passo. Poi arriva il gol di Pavoletti che costringe la Roma a prendere in mano il pallino del gioco, ma il primo tempo rimane la dimostrazione che, quando c'è da fare la partita, i giallorossi faticano molto.