La nuova Champions League potrebbe influire sui conti della Roma

18.05.2018 21:42 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
La nuova Champions League potrebbe influire sui conti della Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di Imago/Image Sport

La Roma ha pubblicato il prospetto informativo relativo all'aumento di capitale approvato per 115 milioni. All'interno del documento, è menzionata anche la nuova formula della Champions League, che potrebbe distribuire meno soldi ai singoli club.

"Con riguardo ai proventi generati dalla partecipazione alle competizioni UEFA si segnala che, in virtù delle nuove modalità di accesso diretto alla UEFA Champions League, approvate dall’UEFA ed in vigore a partire dalla stagione sportiva 2017/2018 per la qualificazione alla competizione 2018/2019, si qualificheranno al Group Stage della UEFA Champions League le prime quattro squadre della classifica di Serie A, rispetto a quanto avvenuto sino alla stagione 2016/2017, che prevedevano la qualificazione diretta delle prime due squadre della classifica di Serie A, mentre la terza si qualificava a disputare i play-off della UEFA Champions League. Pertanto, le nuove modalità di accesso, se da un lato prevedono per le squadre italiane un ampliamento delle possibilità di partecipazione, dall’altro vedono diminuire il valore in percentuale del market pool a queste singolarmente distribuito. Si segnala altresì che l’UEFA approverà un nuovo meccanismo di distribuzione delle risorse finanziarie generate della competizione, che come anticipato dall’UEFA stessa, ma ad oggi non ancora da questa approvato, sarà strutturato per premiare maggiormente le prestazioni sportive, che diventeranno quindi ancora più rilevanti nella ripartizione dei proventi generati dalla competizione. Alla Data del Prospetto Informativo, pertanto, non essendo possibile effettuare stime esatte sui possibili proventi derivanti dalla partecipazione alla UEFA Champions League, non si può escludere che le nuove modalità di accesso e i diversi criteri di ripartizione delle risorse finanziarie, in particolare con riferimento alla distribuzione del market pool, possano generare parità di risultati sportivi minori ricavi per il Gruppo, con effetti negativi sulla situazione economico-patrimoniale e finanziaria dell’Emittente e del Gruppo AS Roma".