Anche il Veneto permette l'ingresso a 1000 tifosi negli stadi. Ma Hellas-Roma sarà a porte chiuse

19.09.2020 13:08 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
© foto di Alberto Forestieri
Anche il Veneto permette l'ingresso a 1000 tifosi negli stadi. Ma Hellas-Roma sarà a porte chiuse

Dopo l'Emilia Romagna anche il Veneto riapre, seppur in modo parziale, i propri stadi ai tifosi. Nell'ordinanza firmata dal governatore Zaia e valida da oggi al 3 ottobre, si legge su Gazzetta.it, è stato deciso che gli spettatori che potranno assistere agli eventi sportivi negli impianti all'aperto saranno al massimo 1000 (700 negli impianti al chiuso). I tifosi che saranno ammessi "hanno l’obbligo di occupare per tutta la durata dell’evento esclusivamente i posti a sedere specificamente assegnati, con divieto di collocazione in piedi e di spostamento di posto, assicurando tra ogni spettatore seduto una distanza minima laterale e longitudinale di almeno un metro".

Nonostante l'ordinanza, questa sera il Bentegodi non sarà aperto al pubblico (possibili gli accessi su invinto) per la sfida fra Hellas Verona e Roma. Il motivo è presto detto: troppo stretti i tempi tecnici per organizzare la vendita dei biglietti e il servizio di controllo con gli steward sugli spalti.