Inter-Roma 0-0 - Scacco Matto - Come la Roma ha fermato l'Inter, Zaniolo meglio sulla fascia

08.12.2019 09:12 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Inter-Roma 0-0 - Scacco Matto - Come la Roma ha fermato l'Inter, Zaniolo meglio sulla fascia

È finita 0-0 a San Siro tra Inter e Roma nell'anticipo della 15° giornata di Serie A.

LE SCELTE - Fonseca deve rinunciare sia a Dzeko che a Pau Lopez. Mirante si posiziona tra i pali mentre vengono confermati sulla linea difensiva Santon, Mancini, Smalling e Kolarov, così come Diawara e Veretout a centrocampo. Novità in avanti: gioca Mkhitaryan a destra, Perotti a sinistra con Pellegrini alle spalle di Zaniolo.
Antonio Conte conferma la formazione annunciata alla vigilia: con Barella, Sensi e Gagliardini out, a centrocampo trovano spazio Vecino, Borja Valero e Brozovic mentre Candreva e Biraghi occupano le fasce. In difesa, il trio Godin, de Vrij, Skriniar si occupa di proteggere l'area mentre in avanti viene confermata la coppia Lukaku-Lautaro.

TRA LE LINEE - La Roma prova a fare male giocando palla a terra per trovare traiettorie pulite per Pellegrini, Perotti e Mkhitaryan. I tre giocano nella terra di mezzo, nello spazio tra le difesa nerazzurra e il centrocampo, lì dove l'Inter può andare in difficoltà. E, in effetti, qualche pericolo la squadra di Fonseca lo crea ma i suoi giocatori sbagliano l'ultimo passaggio, la decisione finale, come spesso accade. Zaniolo è limitato nella posizione di falso nueve. Il giovane talento giallorosso deve sacrificarsi per la sua grande abilità nel proteggere il pallone ma può esprimere con più difficoltà la sua enorme esplosività.

PREVENTIVA - La Roma cerca di mantenere il dominio della metà campo avversaria e, per i primi 20 minuti, ci riesce. Per prevenire il contropiede nerazzurro, Diawara si incolla alle caviglie di Lautaro mentre Smalling va su Lukaku come marcature preventive. I terzini rimangono alti nel tentativo di tenere bassi i corrispettivi interisti mentre Veretout copre ovunque ci sia bisogno. Zaniolo e Pellegrini vanno a schermare su Brozovic e l'Inter rimedia facendo impostare de Vrij. Il sistema difensivo tiene abbastanza bene e l'Inter crea le maggiori occasioni solo quando la Roma sbaglia in maniera ingenua, e sbaglia fin troppo nel primo tempo.

RIPRESA - L'Inter entra in campo con il giusto atteggiamento, schiacciando la Roma nella sua metà campo. I giallorossi faticano anche perché, come accennato prima, Zaniolo non riesce a ricevere palloni e a far salire la squadra. Fonseca leva così uno stanco Perotti per mettere Edin Dzeko, spostando Zaniolo sulla fascia destra e Mkhitaryan sulla sinistra. La mossa ha senso, così come ha senso cercare gli uomini tra le linee e Pellegrini viene pescato più di una volta sulla trequarti ma, incredibilmente, sbaglia l'ultimo passaggio per un pareggio che, in fin dei conti, non è così malvagio.