L'avversario - Contropiede e lanci lunghi ma peseranno le assenze

17.10.2021 16:30 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
L'avversario - Contropiede e lanci lunghi ma peseranno le assenze
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Sarà la Juventus di Massimiliano Allegri a sfidare la Roma nel big match in programma stasera alle 20:45.

PUNTI DI FORZA - La Juventus è in leggera ripresa, sebbene abbia ancora parecchi problemi. I bianconeri possono diventare letali quando partono in contropiede, con la forza di Kean e la velocità di Chiesa, innescati dagli improvvisi lanci dalle retrovie (occhio in particolare a Bonucci). 
Non è un caso che i torinesi siano la quinta squadra per numero di palle lunghe, uno schema usato e, a volte, abusato dagli uomini di Allegri.
In fase difensiva, la Juventus mantiene un atteggiamento accorto, puntando a chiudere le linee di passaggio e ogni spazio alla squadra avversaria, per poi partire in contropiede con i già citati lanci per gli inserimenti sia per gli attaccanti, sia per gli esterni.

PUNTI DEBOLI - Allegri dovrà innanzitutto verificare le condizioni fisiche dei nazionali, soprattutto dei calciatori tornati più tardi. Da valutare, quindi, Bentancur, McKennie, Danilo e Alex Sandro, tutti giocatori in grado di spostare gli equilibri del club bianconero.  La Vecchia Signora fa inoltre difficoltà a giocare contro un avversario che si chiude, prediligendo chiudersi lei stessa per partire in contropiede. Fatica a palleggiare con rapidità e qualità, ad eccezione di quando trova l'uomo libero sulla trequarti. Le assenze di Dybala (almeno dal primo minuto) e di Rabiot (out per COVID-19) saranno pesanti, con quest'ultimo che è un uomo chiave del centrocampo juventino, sia in fase difensiva e sia offensiva. 
Se la Roma riuscirà a non farsi soprendere dagli attacchi improvvisi che la Juventus proverà a lanciare potrà togliere l'arma principale dei bianconeri, che faticano quando sono loro a dover fare la partita.

La probabile formazione di Juventus-Roma
Juventus (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, de Ligt, Lu. Pellegrini; Cuadrado, Arthur, Locatelli, Bernardeschi; Kean, Chiesa. All.: Allegri.