Primavera Femminile, Melillo: "Giusto essere considerati favoriti per la vittoria finale. Motivati per l'inizio di stagione"

22.09.2021 12:01 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Primavera Femminile, Melillo: "Giusto essere considerati favoriti per la vittoria finale. Motivati per l'inizio di stagione"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Domenica 26 settembre riparte il campionato Primavera Femminile, con la Roma reduce da due vittorie consecutive in campionato e indicata tra le favorite, pronta ad affrontare il Sassuolo. Ai microfoni dei canali ufficiali del club giallorosso, il tecnico Fabio Melillo ha presentato così la nuova stagione:

Come è andata la preparazione?
“Abbiamo lavorato bene e con i tempi giusti, sabato saranno 40 giorni di lavoro perché abbiamo avuto tutto il gruppo a disposizione sempre, tranne nella fase di ripresa delle nazionali. Siamo soddisfatti del lavoro fatto”.

Che gruppo ha a disposizione?
“Abbiamo considerato concluso un ciclo triennale, quest’anno per età, per qualità, per i risultati ottenuti, abbiamo cambiato tantissimo e la soddisfazione più tante è portate con noi tante Under 17 che per tanto tempo purtroppo non hanno giocato con la pandemia, ho un gruppo totalmente nuovo e 4-5 sicurezze che sono utili perché trasmettono una mentalità, un percorso importante da estendere alle nuove leve”.

L’infortunio di Gallazzi?
“Tra gli elementi importanti c’era sicuramente Valentina Gallazzi presa dall’Inter e che si è rotta il crociato con la nazionale. Ci sarebbe servita molto, era una mezzala ed è un peccato. Speriamo che vada tutto bene e sia fortunata nel percorso di ripresa perché è una giocatrice importante e speriamo di ritrovarla per la fase importanti di campionato”.

L’esordio contro il Sassuolo?
“Per noi è meglio sfidare subito una squadra importante per misurare le nostre capacità, ci dà molte motivazioni e siamo preparati per questo”.

La Roma sarà la squadra da battere?
“Credo di sì dopo due campionati vinti consecutivamente, è giusto così. È stato importante vincere due scudetti, le ragazze hanno meritato questo successo per l’abnegazione mostrata e la società che ha investito molto sul calcio femminile, stando attente anche alla Primavera. Tre anni fa non avevano nessuna Under 19, adesso ne abbiamo 7 ed è un segnale importante per la crescita del settore, nella Prima Squadra credo ce ne siano 4. È un percorso fatto bene, speriamo di crescere bene e continuare con questa qualità, puntiamo ai risultati e lavoriamo anche per quello. Nel nostro settore, vogliamo formare un qualcosa che le ragazze possano trovare utile per la loro carriera”.