Giannini sul ruolo di Zaniolo: "Deve ripensarsi e fare il lavoro che faceva Strootman alla Roma"

16.10.2019 09:25 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Giannini sul ruolo di Zaniolo: "Deve ripensarsi e fare il lavoro che faceva Strootman alla Roma"

Giuseppe Giannini è stato ascoltato dal Corriere dello Sport, in merito alla posizione in campo di Nicolò Zaniolo:

Mancini lo ha schierato mezz’ala. Ma qual è il suo ruolo?
"Zaniolo deve ancora trovare la giusta collocazione. A Vaduz ha giocato mezz’ala, è vero, ma di fatto era sempre qualche metro più avanti rispetto a Cristante e Verratti. Come se l’istinto lo portasse a fare il trequartista".

Rifinitore allora?
"Teoricamente ha le caratteristiche per fare tante cose. Quando era giovanissimo con l'Entella l’ho visto fare anche quarto a sinsitra in un 4-4-2. Sicuramente se vuole tornare a giocare mezz'ala, che secondo me è un ruolo possibile, deve ripensarsi. Acquisire mobilità".

Cioè?
"Avendo grande forza fisica e potenza esplosiva, specialmente dalla trequarti in su, deve imparare a coprire più metri di campo. Per fare un paragone, deve fare il lavoro che nella Roma svolgeva Strootman. Un interno bravo a inserirsi ma anche prezioso nella fase difensiva".