Diritti TV, l'offerta di DAZN è più alta di quella di SKY

09.02.2021 09:36 di Marco Campanella   vedi letture
Diritti TV, l'offerta di DAZN è più alta di quella di SKY
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta.it, la questione dei diritti TV per il prossimo triennio 2021-2024 di Serie A inizia a prendere pieghe interessati. Le due competitors principali sono DAZN, sempre più in rampa di lancio, e SKY, che detiene di diritti del nostro campionato dal 2003. La piattaforma di streaming ha offerto 840 milioni alla Lega per acquisire l'esclusiva di 7 parite settimanali e avendo in co-esclusiva la trasmissione delle restanti 3 (per le quali SKY aggiungerebbe altri 70 milioni); dal canto suo, l'emittente satellitare ha presentato una proposta pari a 750 milioni per l'esclusività delle partite sul satellite ma dando la possibilità alla Lega di creare un proprio canale per trasmettere le partite via web. 
La decisione della Lega era prevista per ieri pomeriggio ma è stato deciso, insieme ai 20 club di Serie A, di continuare la discussione fino alla giornata di giovedì, termine ultimo per decretare chi trasmetterà le partite di campionato per i prossimi tre anni.