Delvecchio: "Non penso ci sia qualcosa di specifico contro Zaniolo, succedeva anche a Totti"

03.12.2021 09:18 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Delvecchio: "Non penso ci sia qualcosa di specifico contro Zaniolo, succedeva anche a Totti"
© foto di Veronica Sgaramella

Marco Delvecchio è stato intervistato da Il Messaggero per parlare di Nicolò Zaniolo. 

Mourinho è stato chiaro: deve andare via dall'Italia?
"Non so se abbia ragione, non penso ci sia un qualcosa di specifico contro Zaniolo. Posso capire se Mourinho si riferisce a un qualcosa contro la Roma più in generale. A volte capita che gli arbitri ti prendano di mira, non ne farei una tragedia, bisogna reagire: Zaniolo deve continuare a giocare al calcio, come sa fare. Forse questa è una fase in cui ha difficoltà a comunicare con i direttori di gara e viene spesso punito. Ma sono cose che col tempo si risolvono".

Succedeva anche al Totti ventenne, ricorda?
«Come no? È vero, un po' era così anche per Francesco. Che sapeva, come Zaniolo, di essere forte, e quando vedeva che non gli fischiavano i falli, magari protestava platealmente. Succede che per questo gli arbitri ti prendano di mira, magari notano la tua attitudine a reagire o certi atteggiamenti che non vanno bene"