Un calo preoccupante

10.01.2023 08:00 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Un calo preoccupante
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Il 2023 è iniziato in maniera strana per la Roma. Da una parte, le palesi difficoltà sul piano del gioco, dall’altra una vittoria e un pareggio che comunque hanno consentito ai giallorossi di trovarsi a soli tre punti dalla zona Champions, quel quarto posto occupato dall’Inter con 34 punti, con Roma e Lazio che seguono a quota 31. Merito della Roma, merito della determinazione con cui i giallorossi hanno continuato a credere nel pareggio a San Siro, merito però anche dei risultati altalenanti delle altre squadre: la Lazio ha collezionato un punto in due gare, contro Lecce ed Empoli, l’Inter ha clamorosamente pareggiato contro il Monza e la Roma sta lì, in corsa per l’obiettivo principale.

CALCI PIAZZATI – Un punto di forza della Roma sono i calci piazzati, ormai lo sanno tutti. La gara di San Siro è stata rimontata proprio così e tutte le squadre ormai sanno di dover stare molto attente sulle palle da fermo. Si dà molta importanza al fatto che i giallorossi abbiano segnato circa la metà dei gol su palla da fermo, più precisamente 7 su calcio piazzato, 3 su calcio di rigore e 11 su azione. Ciò indica, senza dubbio, che la Roma si faccia rispettare su calcio piazzato e va benissimo. Va un po’ meno bene, però, che i gol su azione siano 11, appena poco più della metà. Contro il Milan, fino al minuto 87, la squadra di Mourinho aveva creato ben poco, così come aveva creato poco contro il Bologna, ma almeno, in quel caso, i capitolini erano passati in vantaggio e, quindi, si può dire che si siano limitati a gestire la partita.
Oltre ai troppi gol sprecati in questa prima parte di stagione, quindi, ultimamente la Roma sta creando anche di meno. E va bene che i gol su calcio piazzato stiano compensando ma bisogna stare attenti perché il rischio è che non sempre ci sarà una punizione a salvare tutto.